Eccellenze lecchesi

La Milani di Osnago in prima fila nella costruzione del Centro di chirurgia pediatrica di Emergency

"Siamo felici ed orgogliosi di fare parte del pool di aziende che ha portato alla realizzazione di questa nuova realtà"

La Milani di Osnago in prima fila nella costruzione del Centro di chirurgia pediatrica di Emergency
Attualità Meratese, 29 Giugno 2021 ore 16:01

L’azienda di Osnago specializzata in progettazione, installazione e manutenzione di impianti elettrici Milani fa parte del pool di imprese che hanno lavorato alla realizzazione del Centro di chirurgia pediatrica di Emergency  in Uganda, progettato da Renzo Piano.

La Milani di Osnago in prima fila nella costruzione del Centro di chirurgia pediatrica di Emergency

Il Centro nasce dal comune sogno “di costruire un ospedale scandalosamente bello nel cuore dell’Africa” del chirurgo e fondatore di Emergency, Gino Strada, e di uno dei più importanti architetti al mondo, Renzo Piano. Un sogno che è diventato realtà: sulle rive del Lago Vittoria, a 1.200 metri in una zona verde e salubre, il Centro di chirurgia pediatrica di Emergency ha aperto le porte nelle scorse settimane. L’ospedale di Entebbe curerà gratuitamente bambini e ragazzi di età inferiore ai 18 anni affetti da malformazioni congenite, problemi urologici e ginecologici, anomalie del tratto gastro-intestinale, patologie del sistema biliare, cheiloschisi.

La struttura si estende su 9.700 metri quadri e dispone di 3 sale operatorie, 72 posti letto, di cui sei di terapia intensiva e sedici di terapia sub-intensiva, una sala di osservazione e stabilizzazione, 6 ambulatori, una radiologia, un laboratorio con banca del sangue, una TAC, farmacia, amministrazione, servizi ausiliari, foresteria per i pazienti stranieri, area di accoglienza ed educazione sanitaria e una area gioco esterna.

La presidente Beatrice Milani

Siamo felici ed orgogliosi di fare parte del pool di aziende che ha portato alla realizzazione di questa nuova realtà: è stato bello seguire il suo progressivo concretizzarsi, sapendo che contribuirà ad un miglioramento della qualità di vita della popolazione locale - commenta Beatrice Milani, Presidente di Milani -  Questa commessa è stata diversa da tutte le altre e sicuramente segnata da un entusiasmo particolare, perché dietro al progetto e quindi anche al nostro lavoro c'era un alto valore umanitario. Quando Emergency  ci ha voluti coinvolgere, abbiamo subito aderito a questa sfida perché ci sembrava molto bello poter mettere a disposizione il nostro know-how nell’ambito dell’impiantistica e, per circa due anni, abbiamo lavorato in stretta collaborazione con gli altri professionisti. Avevamo già partecipato alla costruzione di alcuni ospedali in Italia, e sappiamo bene che si tratta di un tipo di impianti fra i più difficili e complessi da costruire. Abbiamo però capito sin da subito che lavorare con EMERGENCY era anche un modo per ampliare le nostre competenze, poiché si tratta di un’organizzazione altamente strutturata per realizzare questo tipo di iniziative in tutto il mondo. L’intero progetto tiene conto anche dei parametri di sostenibilità e, ad esempio, dal punto di vista energetico è quasi completamente autosufficiente grazie a 2.500 pannelli fotovoltaici".

L'azienda

Fondata nel 1964 da Giovanni Milani, MILANI è ora guidata dai figli Beatrice Milani, che ha assunto il ruolo di Presidente, e Oreste Milani, Amministratore Delegato. Fra le realizzazioni più importanti dell’azienda di Osnago, spiccano gli impianti per l’headquarter BNL a Roma e, a Milano, per Unicredit Tower, per il Segreen Business Park e per il Vodafone Village, oltre agli impianti di sette Padiglioni a Expo 2015.

Necrologie