Attualità
Eccellenze lecchesi

La Macelleria e Salumeria di Costa Masnaga ha festeggiato i suoi primi 60 anni

La Macelleria Salumeria Beccalli, insieme a RetroBottega, oggi sono meta di appassionati che arrivano da ogni parte della Lombardia.

La Macelleria e Salumeria di Costa Masnaga ha festeggiato i suoi primi 60 anni
Attualità Oggionese, 28 Maggio 2022 ore 10:30

E’ un’attività storica premiata da Regione Lombardia, ma è anche e soprattutto una meta gourmand, una delle eccellenze lecchesi e brianzole, una storia di successo che si tramanda da 60 anni. La Macelleria Salumeria Beccalli di Costa Masnaga è un luogo affascinate  dove la filosofia che accresce il valore di ogni prodotto è fondata sul mantenere viva la tradizione della lavorazione artigianale di carne e insaccati. Un luogo sacro dove metodi e tecniche vengono tramandati da generazioni e sono volti al mantenimento della più alta qualità.

La Macelleria e Salumeria di Costa Masnaga ha festeggiato i suoi primi 60 anni

«L’attività nasce nel 1961 con nonno Giuseppe e il fratello Stefano, erano norcini brianzoli, perché anche nel nostro territorio c’era questa tradizione di allevare i maiali per poi macellarli e produrre insaccati in casa – spiegano all’unisono i fratelli Marta e Stefano Beccalli - Dopo qualche anno decisero di subentrare nel negozio di alimentari di Cesare Riva, dove oggi si trova la nostra macelleria all’interno di uno stabile che recentemente, durante i lavori di ristrutturazione, abbiamo scoperto risalente al 1700 e che originariamente era un setificio di proprietà di Francesco Villa di Milano. Un altro nostro cliente ci ha riferito che non si tratta di un edificio Settecentesco ma che risale addirittura al Medioevo, essendoci il basamento di una torre. Ma se sulla prima ipotesi non vi sono dubbi, avendo trovato diversi riscontri in documenti ufficiali, sulla seconda non abbiamo ancora alcuna certezza. La certezza è che siamo legatissimi a questo luogo che originariamente era un crocevia tra Milano e Como, che aveva ospitato un setificio e che negli anni della seconda Guerra Mondiale era un circolo popolare fascista (sulla parete sono state rinvenute scritte come “Credere e combattere”) per poi diventare Alimentari Riva e successivamente Macelleria Beccalli».

Passione e competenza

Una bella storia avviata da Giuseppe Beccalli e portata avanti, dal 1978, dal sedicenne Antonello Beccalli, papà di Marta e Stefano, rispettivamente di 35 e 30 anni, che oggi guidano l’attività con grande passione e competenza. Marta, laureata in Giurisprudenza alla Cattolica di Milano, dopo diverse esperienze in giro per la Lombardia, è rientrata a casa; Stefano, laureato in Agraria con specializzazione in Enologia alla Statale di Milano e dopo aver avviato un’azienda agricola in Valtellina, ha deciso di dedicarsi a tempo pieno anche lui all’attività di famiglia. «Papà Antonello si è sposato nel 1985 con Augusta Valsecchi che è entrata pure lei nell’attività inserendo da buona valtellinese i formaggi – proseguono i due fratelli - . L’attività è via via cresciuta, sempre nel rigoroso rispetto della tradizione, che voleva i nostri genitori girare tra gli allevatori del territorio, scegliere i migliori capi e continuare l’attività di macellazione. Oggi questo è diventato molto più complicato: i piccoli allevamenti di bovini sono quasi scomparsi, i suini arrivano da altre regioni, ma la lavorazione è rimasta quella di una volta».

Tutto in famiglia

Una tradizione che Giuseppe ha tramandato al figlio Antonello che a sua volta l’ha trasmessa a Marta e Stefano. Un passaggio generazione avvenuto con successo proprio perché animato da tanta passione e competenza. «Papà ci ha insegnato - e ancora oggi ci insegna - tutte le tecniche. Lavoriamo e insacchiamo i salumi rispettando con rigore la tradizione per qualsiasi tipo di prodotto: zampone, salsiccia, salamella, salame cotto, salame nostrano, bureola, vaniglia, mortadella di fegato. Rispetto al passato abbiamo introdotto un solo nuovo prodotto: la crema di lardo. Siamo orgogliosi di difendere questa lavorazione artigianale e proprio per questo siamo stati tra promotori del Consorzio della Luganega di Monza, istituito pochi mesi fa e che comprende una decina di macellai; un’iniziativa che vuole valorizzare i prodotti e la cultura della macelleria di una volta, sana, genuina; questo è pure un modo per fare rete, per confrontarsi. Il nostro è un lavoro faticoso e per emergere serve tanto studio, voglia di fare e una grandissima passione. E’ un mestiere antico forse  un po’ snobbato, ma che  merita di essere valorizzato».

 Macelleria e Salumeria Beccalli, tradizione, qualità, passione, fascino

La Macelleria e Salumeria Beccalli oggi è un negozio moderno dove si respira tradizione, qualità, passione, fascino. «Abbiamo completamente rifatto il negozio nel 2016 valorizzandone anche alcuni aspetti architettonici. Durante i lavori abbiamo rinvenuto una cantina che abbiamo completamente recuperato e dove oggi custodiamo 800 referenze; all’interno di questo locale abbiamo organizzato qualche momento di degustazione e poi fatto i primi esperimenti di cucina. Anche qui nulla di casuale: mamma Augusta, da buona valtellinese, è sempre stata appassionata di cucina e nell’attività all’inizio degli Anni Novanta ha inserito e curato la gastronomia».

E adesso è nato Retro Bottega, una nuova scommessa

«E’ una start up curata da due giovani chefs emergenti: Riccardo Molteni e Michele Fornelli, che hanno fatto esperienze in giro per l’Italia  e per il mondo anche in ristoranti stellati come quelli di Bartolini e Morelli. Abbiamo quasi 40 coperti e pian piano sta diventando un punto di riferimento per le persone che vogliono mangiare sano, che vogliono avere la garanzia di degustare prodotti di una filiera corta, controllata e di grande qualità. Gli chefs si esprimono liberamente pur seguendo la buona cucina territoriale».

Insomma accanto alla storica Macelleria e Salumeria Beccalli oggi c’è un’Enoteca di valore e un ristorante ricercato come RetroBottega. Quante persone vi lavorano? «Oltre a noi due – che possiamo contare ancora sulla collaborazione di papà e mamma – abbiamo una squadra giovane composta da una dozzina di persone, tutte Under 30, appassionate di ristorazione di qualità e di accoglienza». Ecco spiegato il motivo per cui la Macelleria Salumeria Beccalli, insieme a RetroBottega, oggi sono meta di appassionati che arrivano da ogni parte della Lombardia.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie