lottando per l'ambiente

Junker: l’app che aiuta a fare la raccolta differenziata

Il Comune di Casatenovo propone una piattaforma per aiutare i cittadini nel riciclaggio dei rifiuti.

Junker: l’app che aiuta a fare la raccolta differenziata
Attualità Casatese, 26 Giugno 2021 ore 12:49

Si chiama Junker App la nuova applicazione del Comune di Casatenovo che aiuterà i cittadini a svolgere in maniera più precisa e corretta la raccolta differenziata. Ai giorni d'oggi i temi del riciclaggio e dell'impatto ambientale sono pressoché all'ordine del giorno: occorre mettere in atto nuovi piani che siano ecosostenibili e che aiutino gli abitanti del mondo a comportarsi con rispetto nei confronti dell'ambiente in cui vivono e, in questo caso, Junker App può dare un enorme contributo, a partire dal Casatese.

Junker: di cosa si tratta?

L'iter di adesione da parte del Comune di Casatenovo è stato portato a termine nei giorni precedenti in modo da riuscire ad introdurre l'applicazione Junker. Lo scopo del programma è quello di aiutare i cittadini a riciclare e catalogare in modo corretto i rifiuti per arrivare a ridurre l’impatto ambientale delle attività umane sul pianeta, tramite il riutilizzo di molti materiali.

Come funziona

"Junker è capace di risolvere i dubbi e prevenire gli errori della differenziata in quanto è dotato di un sistema di riconoscimento del rifiuto tramite codice a barre: inquadrando con il proprio smartphone il codice a barre presente sul prodotto da buttare, il cittadino potrà visualizzare le materie di cui è composto e i bidoni in cui ciascuna componente deve essere conferita." Queste le parole del consigliere alle Politiche giovanili e Percorsi di partecipazione Gaia Riva, che ha continuato il discorso spiegando che, qualora non sia presente il codice a barre, sarà possibile riconoscere il rifiuto tramite fotografia, attraverso il simbolo del materiale oppure consultando un elenco dettagliato di prodotti.

Un app per tutti i cittadini

La scelta dell’Amministrazione di aderire a Junker si concentra in particolare sulla promozione della cultura della sostenibilità che educa le persone a riflettere su come trattano effettivamente i rifiuti e che genere di conseguenze hanno le loro azioni sull'ambiente circostante. L'utilizzo di questa nuova piattaforma coinvolge in particolar modo i giovani cittadini, coloro che hanno in mano le redini del mondo e devono cercare di rimediare agli errori passati per potersi garantire un prospero futuro.

 

 

 

Necrologie