Attualità
Monticello

Istituto Greppi, intitolato al professor Giovanni Citterio il laboratorio di fisica

“In questo laboratorio il prof. Giovanni Citterio ha insegnato con serietà, passione e umanità"

Istituto Greppi, intitolato al professor Giovanni Citterio il laboratorio di fisica
Attualità Brianza, 08 Maggio 2022 ore 11:48

Ieri, sabato 7 maggio 2022, è stato intitolato al professor Giovanni Citterio il laboratorio di fisica dell'Istituto Alessandro Greppi di Monticello Brianza.

Intitolato al professor Giovanni Citterio il laboratorio di fisica

Si è tenuta nella mattinata di ieri, sabato 7 maggio 2022, l’intitolazione del laboratorio di Fisica dell’Istituto Alessandro Greppi al professor Giovanni Citterio. Presenti ex colleghi e studenti, nonché i familiari. Lo storico docente della scuola di Monticello Brianza è mancato agli affetti nel novembre del 2021, lasciando un indelebile ricordo presso i colleghi e l’intera comunità del Greppi.

Il ricordo del preside Crippa

In pensione dal 2018, Citterio è stato uno dei primissimi insegnanti in assoluto delle superiori, sulla cattedra di Meccanica presso l’ITP dal 1986 e poi diventato il tecnico del laboratorio di Fisica che oggi porta il suo nome.

“Sempre in prima fila per i ragazzi, Giovanni Citterio era una persona molto ironica, in grado ogni volta di trovare la giusta chiave per mantenere l’attenzione degli studenti e non annoiarli mai - ricorda il preside Dario Crippa. - Restano nella memoria alcune delle sue iniziative, come l’occasione in cui costruì un go-cart funzionante assieme agli studenti. Era uno degli animatori della storica agenda del Greppi e un organizzatore fisso delle feste e delle gite della scuola”.

laboratorio giovanni citterio

Citterio, la "pietra angolare" dell'Istituto

La cerimonia di intitolazione è stata organizzata dal suo collega Valter Giuliani, che ha definito Citterio “la pietra angolare” dell’istituto, in forza dei suoi quarant’anni circa di servizio, testimone della nascita e dell’evoluzione del Greppi e di tempi in cui la didattica era più libera e meno costretta su binari prestabiliti. Conoscitore del laboratorio e dei suoi mille segreti, Citterio sapeva sempre presentarli in modo magistrale durante gli esperimenti.

Un professore appassionato e un papà sempre presente

La professoressa Claudia Molteni ha dipinto un ritratto del Citterio fuori dalla scuola: "Le sue passioni per la danza e il tennis, il suo piacere a stare con gli amici, il suo carattere sempre sorridente, solare, mai triste". Infine, il figlio Luca, anche lui ex villagreppino, ha decritto il papà Giovanni: sempre presente, esigente ma che li sapeva ascoltare, che con entusiasmo ha saputo trasmettere ai figli le sue passioni e i suoi interessi.

La targa del laboratorio intitolato al professor Giovanni Citterio

La cerimonia è poi proseguita davanti al laboratorio dove è stata scoperta la targa che riporta “In questo laboratorio il prof. Giovanni Citterio ha insegnato con serietà, passione e umanità". La cerimonia è poi terminata con un rinfresco.

la targa

LEGGI ANCHE L'istituto Greppi tra i primi 10 classificati ai Giochi della Chimica

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie