Attualità
Evento

Inaugurato il ponte tibetano più lungo del mondo, aprirà a giugno

Si trova a Dossena, in provincia di Bergamo, ed è lungo 505 metri. Ieri, 14 maggio, si è tenuto il taglio del nastro istituzionale.

Inaugurato il ponte tibetano più lungo del mondo, aprirà a giugno
Attualità 15 Maggio 2022 ore 15:12

Inaugurato il ponte tibetano più lungo al mondo a pedata discontinua e senza tiranti laterali: si trova a Dossena, comune in provincia di Bergamo tra la Valle Brembana e la Valle Seriana, ed è stato inaugurato nella mattinata di ieri, sabato 14 maggio. In realtà, si è trattato di una inaugurazione "istituzionale", su invito e alla presenza delle autorità, mentre per conoscere la data di apertura al pubblico di questa attesissima nuova struttura ci sarà ancora da attendere: come riferisce primabergamo.it avverrà a giugno, sebbene non sia ancora stata resa nota la data precisa.

Inaugurato il ponte tibetano più lungo del mondo

tibetano1
Foto 1 di 5
tibetano2
Foto 2 di 5
tibetano3
Foto 3 di 5
tibetano4
Foto 4 di 5
tibetano5
Foto 5 di 5

I lavori di realizzazione del "Ponte nel Sole" - questo il suo nome - sono partiti nel giugno 2021: ben 505 metri di lunghezza e un'altezza massima di 120 metri, oltre 1.200 le pedate che lo compongono. Per attraversarlo sarà obbligatorio essere attrezzati di apposita imbracatura. Non per i deboli di cuore insomma, anche se la vista mozzafiato incorniciata dai monti orobici più belli - la Grigna, l'Alben e l'Arera, tanto per citarne alcuni - ripaga la paura del vuoto.

Inaugurato anche il Parco speleologico

Oltre al Ponte nel Sole, sempre oggi è stato inaugurato anche il Parco Speleologico realizzato all'interno delle Miniere di Dossena, primo e unico in tutta Europa. Entrambe le opere rientrano in un percorso di rilancio del turismo locale, attraverso un piano a lungo termine di sviluppo territoriale-locale ideato da quattro giovani del pese. Un progetto dal valore complessivo di dieci milioni di euro che ha trovato un riscontro positivo in Regione Lombardia, riuscendo a conquistare anche il suo sostegno economico.

Seguici sui nostri canali
Necrologie