Attualità
Un bel momento di condivisione

Inaugurata la nuova sede Gruppo Gioco Asilo S. Martino

La riqualificazione degli spazi interni, su progetto dell'architetto Gianvittorio Pelucchi, è stata portata a termine grazie anche al contributo volontario di ben 37 genitori. 

Inaugurata la nuova sede Gruppo Gioco Asilo S. Martino
Attualità Casatese, 29 Novembre 2021 ore 16:17

Il Gruppo Gioco Asilo San Martino della Scuola Kore - Pedagogia Steiner Waldorf ha una nuova casa nell'edificio comunale di via Santuario Superiore, 5 a Bevera di Barzago.

Inaugurata la nuova sede Gruppo Gioco Asilo S. Martino

La riqualificazione degli spazi interni, su progetto dell'architetto Gianvittorio Pelucchi, è stata portata a termine grazie anche al contributo volontario di ben 37 genitori. 

20211127_112550
Foto 1 di 8
20211127_112449
Foto 2 di 8
20211127_112316
Foto 3 di 8
20211127_112102
Foto 4 di 8
20211127_111555
Foto 5 di 8
20211127_111313
Foto 6 di 8
20211127_105124
Foto 7 di 8
20211127_104704
Foto 8 di 8

L'inaugurazione, alla presenza del sindaco Mirko Ceroli, del vicesindaco Michele Bianco, dei fondatori di Kore Luisa e Guglielmo Petrelli, del presidente del CDA Ernesto Bussola, delle insegnanti e di un folto pubblico è avvenuta sabato mattina, 27 novembre 2021. Una cerimonia semplice introdotta da due brani suonati con l'arpa da Chiara Nainangala, studentessa di Kore, e seguita dai brevi discorsi tenuti dalle Autorità e dai rappresentanti della Scuola.

Bussola, dopo i ringraziamenti a tutti coloro che hanno permesso la concretizzazione del progetto ha letto un brano del filosofo Martin Buber, contemporaneo di Rudolf Steiner, da cui emerge l'importanza di donare ai bambini luoghi dove possano crescere con la guida di educatori preparati.

Il sindaco

Il sindaco Ceroli ha sottolineato come il desiderio di aiutare i bambini a crescere traspare in modo evidente dalla cura con cui sono state allestite le aule e dalla qualità degli arredi, realizzati a mano dai genitori con materiali naturali. Ha poi raccontato la storia dell'edificio comunale che, dagli anni 60 in poi, è sempre stato al servizio della comunità: «Il fabbricato ha ospitato diverse realtà nel tempo e, in particolar modo, a fine anni '90 un centro giovanile che ha permesso a molti ragazzi del territorio di maturare e crescere attraverso l'esperienza dell'autogestione». Il sindaco ha poi concluso l'intervento augurando al Gruppo Gioco di ampliarsi aggiungendo presto una terza sezione.

La fondatrice

Luisa Petrelli ha ripercorso il cammino di Kore, iniziato con otto bambini in età prescolare nel 2003, ed evolutosi nel tempo fino ad accogliere anche una scuola primaria e una secondaria di primo grado coinvolgendo oggi oltre cento famiglie.«Mi auguro con tutto il cuore che questa realtà possa progredire perché c'è bisogno di punti di aggregazione fatti per imparare a capirsi, parlarsi e volersi bene. Dedicarci ai nostri bambini è la cosa più bella che possiamo fare», ha sottolineato.

Le insegnanti

Infine, ma non certo per ultime, le insegnanti: «All'inizio fa un po' paura arrivare in un nuovo spazio, ma qui la sensazione che abbiamo avuto è stata subito quella di un luogo pieno di storia e di calore. L'asilo è stato ed è il primo nucleo fondante sul quale si regge Kore e qui a Bevera, finalmente, ha trovato la sua casa. Noi insegnanti, riconfermando l'impegno che applichiamo nell'educazione e nella crescita dei bambini, li ringraziamo insieme ai loro genitori e a tutte le anime che con la loro presenza in Kore hanno posto il seme che qui è fiorito in tutto il suo splendore. L'asilo celebra un "nuovo inizio" in una "nuova casa" ed è pronto a ospitare i fanciulli preparandoli ad aprirsi al futuro».

A seguire il taglio del nastro, la visita dell'asilo e il rinfresco nel bellissimo giardino a suggellare il nuovo inizio del Gruppo Gioco Asilo San Martino di Kore, punto di riferimento per coloro che desiderano donare ai propri figli un'educazione fondata sui principi della pedagogia steineriana.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie