Attualità
nuove professioni

In Lombardia nasce il corso Birraio Artigiano

Scuola Agraria di Monza e Gruppo Ethos presentano il primo corso di formazione professionale della regione

In Lombardia nasce il corso Birraio Artigiano
Attualità 21 Giugno 2022 ore 14:34

La Lombardia, con i suoi 150 birrifici artigianali più un altro centinaio di Beer firm, è la regione d’Italia con maggior numero di microbirrifici. Eppure, finora, questa professione non trovava un corrispettivo formativo. Per questo la scuola agraria del Parco di Monza e il Gruppo Ethos presenteranno il 27 giugno e il 12 settembre, presso il Birrificio di Como, il corso Birraio Artigiano. Il primo corso professionale teorico-pratico per produrre e commercializzare la birra artigianale, accreditato da Regione Lombardia.

Cos'è il corso Birraio Artigiano

Il corso prenderà il via il 3 Ottobre 2022, per un totale di 150 ore in modalità mista (presenza e online).  Il calendario alterna le lezioni pomeridiane da lunedì a venerdì on line a lezioni ed esercitazioni durante i fine settimane presso il Birrificio di Como. Il percorso formativo verrà poi completato da uno stage di 40 ore presso tre birrifici artigianali partners: il Birrificio di Como, Hibu (Burago di Molgora) e Serra Storta (Buscate). L'obiettivo che il corto si prefigge è quello di portare a raggiungere tre principali competenze: gestire il processo di produzione del mosto, gestire il processo di produzione della birra ed effettuare il condizionamento della birra.

A spiegare le motivazioni alla base del corso è Paola Martinelli, Presidente della Scuola agraria del parco di Monza

“Il Birraio artigiano è una figura antica che, tuttavia, oggi ha bisogno di acquisire conoscenze tecniche, ed una manualità appropriata alle esigenze attuali, sia da un punto di vista delle normative, sia da un punto di vista del gradimento del consumatore. Il nostro ente è accreditato dalla Regione Lombardia, e quindi può certificare questo profilo professionale, rilasciando un Attestato di competenze riconosciuto dal Quadro regionale degli Standard professionali con Decreto 5170 del 2015”.

Molti ignorano questa opportunità, che classifica la figura del Birraio artigiano al 4°livello EQF-European Qualification Framework, con identificazione in Italia del codice ATECO 1105-Produttori di birra.

L'esplosione della birra artigianale

Il movimento della birra artigianale è letteralmente esploso negli ultimi vent’anni ed è diventato un comparto capace di generare posti di lavoro e un indotto di importanza crescente; è un settore caratterizzato da una grande spinta creativa, sempre più protagonista delle ultime tendenze nell’ambito beverage. Come racconta Beppe Scotti, CEO di Gruppo Ethos e co-organizzatore del corso formativo

“Sono passati più di vent’anni da quando avviammo il nostro primo birrificio a Casatenovo. Ci guidava la passione per la birra e ci siamo formati sul campo. Oggi, nonostante il numero di impianti di produzione brassicola sia cresciuto esponenzialmente, il percorso formativo è ancora poco strutturato. Eppure il mastro birraio è una professione complessa e delicata, si produce una bevanda alcolica che va al consumatore finale, la consapevolezza sulle tecniche di produzione e le norme di sicurezza alimentare sono fondamentali”.

A chi si rivolge il corso Birraio Artigiano

Il corso Birraio artigiano si rivolge a tutti coloro che desiderano trovare occupazione nei birrifici di piccole e medie dimensioni, indipendentemente dalla formazione precedente. È un’opportunità per riqualificarsi, con un titolo regionale riconosciuto, e per chi è già impiegato nel settore, per strutturare le proprie competenze e certificarle con un titolo formativo riconosciuto. Infine, è un corso adatto anche per gli home brewer che intendono migliorare le proprie competenze nell’ambito della produzione artigianale.

I formatori

I professionisti di Gruppo Ethos e del Birrificio di Como. Gruppo Ethos è un’azienda multifunzione attiva da oltre trent’anni nel settore ristorativo. Gestisce direttamente dieci ristoranti, tra cui due brew pub: il Birrificio di Como, che con i suoi 1.000 posti a sedere è il brew-pub più grande d’Italia, e la Fabbrica Libera di Casatenovo.

Andrea Bravi, tecnologo alimentare con specializzazione in enologia, è sin dagli esordi il mastro birraio del Birrificio di Como e l’artefice delle ricette del Birrificio. Le sue birre non sono pastorizzate, né filtrate, e sono tutte caratterizzate da un gusto estremamente pulito.

Beppe Scotti, Ceo del Gruppo Ethos, parteciperà in qualità di docente per offrire la propria esperienza e visione imprenditoriale. Ai tecnici del Gruppo Ethos si affiancano esperti delle materie propedeutiche alla conoscenza e capacità di intervenire sul processo di produzione della birra.

Informazioni sulle iscrizioni:
Segreteria Corsi, 039.5161201-2, segreteriacorsi@monzaflora.it
WhatsApp 329.1016843

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie