Attualità
Ufficialità vicina

Il Seregno calcio cambia proprietà, passa a una cordata romana

La squadra brianzola milita nel girone A della serie C, con Lecco e Renate.

Il Seregno calcio cambia proprietà, passa a una cordata romana
Attualità Brianza, 01 Gennaio 2022 ore 08:22

Il Seregno calcio cambia proprietà, passa a una cordata romana. La squadra milita nel girone  della serie C e si trova attualmente a metà classifica.

Il Seregno calcio cambia proprietà, passa a una cordata romana

Non è ancora ufficiale ma, come sottolinea primamonza.it,  ormai la cessione da parte dell'attuale presidente Davide Erba (nella foto) è vicina all'essere portata a termine. L'imprenditore brianzolo sta infatti per lasciare la proprietà del Seregno Calcio a una cordata di imprenditori romani, di cui dovrebbe far parte anche Giorgio Coviello, attivo nel settore delle energie rinnovabili e già noto nel mondo del calcio dilettantistico in quanto presidente del Colleferro (rilevato giusto la scorsa estate).

Seregno, stagione burrascosa

Il cambio di proprietà del Seregno arriva qualche settimana dopo l'esplosione del caso-Corda, con l'ambiente che era stato scosso dall'emergere di violenze fisiche e psicologiche all'interno del gruppo squadra. Erba da tempo, inoltre, aveva deciso di mettere in vendita la società, anche per via di ripetuti contrasti con la LegaPro, l'organismo che organizza i campionati di serie C, e con il suo presidente, Francesco Ghirelli.

Si chiude un capitolo

Erba aveva rilevato la proprietà del Seregno nella primavera del 2019, quando la squadra era in serie D. Dopo una stagione difficile, quella del 2019-20, gli azzurri avevano vinto il campionato successivo, conquistando così il diritto a partecipare alla serie C, a più di 40 anni dall'ultima apparizione in terza serie.

Attualmente, con il campionato fermo per le festività, la formazione brianzola è a metà classifica nel girone A, un punto sotto il Lecco e ben 16 sotto il Renate, altra compagine di Monza e Brianza, che negli anni ha dimostrato di avere una grande solidità societaria.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie