Attualità
Rilancio territoriale

Il progetto del Parco Adda Nord per la valorizzazione del territorio

La concessione dei 4 edifici di Paderno d'Adda va a Solleva - Cooperativa Sociale.

Il progetto del Parco Adda Nord per la valorizzazione del territorio
Attualità Brianza, 29 Ottobre 2021 ore 17:06

Il Parco Adda Nord ha affidato in concessione a Solleva - Società Cooperativa Sociale, quattro immobili rispettivamente denominati: Stallazzo, Conca Madre, Conca delle Fontane e Chiesa di Santa Maria Addolorata. I quattro stabili sono situati lungo il fiume Adda nel territorio di Paderno d’Adda, in uno degli scorci più suggestivi dell’area protetta. La durata della concessione è di sei anni e la firma sul contratto è stata posta giovedì 28 ottobre a Villa Gina a Trezzo sull’Adda dal direttore Mario Girelli e dal presidente di Solleva Luigi Gasparini.

Il rilancio del Parco Adda Nord

Si tratta dell’ennesima operazione che va a inserirsi nel più ampio progetto di rilancio territoriale del Parco Adda Nord, attraverso la valorizzazione dei beni affidati, in un’ottica di promozione turistica e culturale. La cooperativa Solleva, scelta a seguito di gara a evidenza pubblica, è in realtà una riconferma della sua già passata gestione del ristoro dello Stallazzo dal giugno 2016. I lavori di restauro effettuati dal parco nel 2021 hanno dato particolare importanza all'edificio della Conca Madre, per il quale è stata necessaria una manutenzione straordinaria.

La vicina Conca delle Fontane ha necessitato invece la sistemazione della copertura e la pulizia della parete interna, mentre piccoli interventi hanno interessato anche la Chiesa di Santa Maria Addolorata. Gli edifici così recuperati, saranno ora gestiti autonomamente da Solleva, grazie al progetto “Sviluppo di turismo integrato” proposto dal presidente Luigi Gasparini. I quattro edifici saranno messi a disposizione di molteplici categorie e nuclei: sportivi ed escursionisti, giovani, cicloamatori, bambini e scuole, famiglie, anziani e disabili. Il progetto prevede l'installazione di info-point per visitatori e turisti, punti di ristorazione, vendita di prodotti tipici a Km zero, artigianato locale, noleggio e riparazione biciclette, zone ricreative culturali e sportive, spazi per la formazione e presidio primo soccorso.

I quattro spazi rinnovati

Gli edifici recuperati saranno utilizzati in modo razionale e differenziato tra loro. Stallazzo sarà adibito a punto di ristoro con piatti tipici della cucina brianzola e sarà il punto principale di ospitalità dei turisti in transito. Le sale del piano superiore ospiteranno inoltre mostre a tema naturalistico. L'immobile della Conca Madre sarà invece la sede museale principale; mentre l'edificio della Conca delle Fontane sarà destinato ai servizi per turisti come info-point, bici-point e presidio di pronto soccorso. Infine, la Chiesa di Santa Maria Addolorata sarà il sito adibito a mostre, incontri, spettacoli musicali, reading e degustazioni culinarie.

5 foto Sfoglia la gallery

 

Necrologie