Attualità
Mobilità

A Osnago parte il servizio di car sharing E-VAI

Il sindaco Brivio "Il car sharing aperto alla popolazione, benché limitato al fine settimana, arricchisce il ventaglio dei mezzi di trasporto pubblico operanti nel territorio"

A Osnago parte il servizio di car sharing E-VAI
Attualità Meratese, 10 Marzo 2022 ore 14:09

 Sarà presentato a Osnago  dopodomani, sabato 12 marzo 2022 il servizio di car sharing E-VAI, realizzato grazie alla collaborazione tra la società del Gruppo FNM e il Comune. Si tratta di un innovativo modello che prevede l’utilizzo condiviso di un veicolo elettrico di ultima generazione tra l’amministrazione comunale e la cittadinanza. Alla presentazione del servizio saranno presenti, tra gli altri, il sindaco Paolo Brivio, il presidente del gruppo Acsm-Agam, Marco Canzi, i rappresentati di AEVV (società del gruppo Acsm-Agam che ha allestito e gestisce la colonnina da cui dipende il servizio) e di E-VAI.

A Osnago parte il servizio di car sharing E-VAI

Grazie al nuovo servizio, un’automobile elettrica di ultima generazione è già a disposizione per le attività lavorativa dei dipendenti degli uffici comunali e può essere anche noleggiata dalla cittadinanza come servizio di car sharing dal sabato alle ore 13.00 fino alle ore 8.00 del lunedì. I cittadini, dopo essersi registrati gratuitamente attraverso il sito www.e-vai.com o l’app mobile, possono richiedere l’auto prenotando tramite la stessa app, il sito web o il numero verde 800.77.44.55. Attraverso questi canali è possibile ottenere tutte le informazioni sulle tariffe e le modalità di utilizzo. Ritiro e riconsegna avverranno presso la postazione in piazza Pertini (parcheggio del Municipio), con colonnina di ricarica AEVV. ll nuovo E-VAI point di Osnago si inserisce nel circuito regionale e permette quindi di utilizzare, oltre all’ auto presente sul territorio, i veicoli del servizio E-VAI Regional Electric che copre una rete di oltre 300 E-VAI Point situati in luoghi strategici (3 aeroporti, 42 stazioni ferroviarie, piazze, ospedali, università ecc.) di 99 comuni lombardi.

 

I vantaggi del car sharing

Il modello di car sharing E-VAI offre vantaggi per i Comuni e la cittadinanza. L’amministrazione comunale raggiunge l’obiettivo di razionalizzare il proprio parco auto, potendo contare, all’occorrenza, sull’utilizzo di vetture elettriche ad integrazione della propria flotta, abbattendo costi e impatto ambientale dei mezzi. I cittadini invece possono usufruire del servizio di car sharing in territori normalmente non raggiunti da altri operatori del settore, con la comodità di disporre di un autoveicolo elettrico per le proprie esigenze di mobilità senza assumersi gli oneri della proprietà del mezzo.

Luca Pascucci, direttore generale di E-VAI

Grazie alla sensibilità dell’amministrazione comunale abbiamo portato un servizio in grado di ampliare l’offerta di mobilità condivisa, nel pieno rispetto dell’ambiente, per lo sviluppo della comunità locale anche in un contesto abitativo dalle dimensioni limitate -  commenta Luca Pascucci, direttore generale di E-VAI - Il servizio di car sharing di E-VAI è una risposta concreta alla crescente domanda di mobilità sostenibile del territorio e si adatta a realtà di qualsiasi dimensione”.

Il presidente di Acsm Agam, Marco Canzi

Stiamo intensificando le nostre attività nel settore della mobilità sostenibile, in tutte le aree in cui operiamo e di cui siamo espressione – sottolinea il presidente di Acsm Agam, Marco Canzi -. È un indirizzo preciso, in linea con gli investimenti liberati dal nostro piano industriale e la vocazione green del Gruppo. L’obiettivo è generare sviluppo in un settore assolutamente strategico che fa parte dell’impegno nei confronti della transizione energetica e promuove la tutela dell’ambiente sul territorio. La collaborazione con le amministrazioni e i partner è fondamentale e consente di fornire risposte concrete alle comunità locali”.

Il sindaco Paolo Brivio

“Il nuovo servizio rafforza e sviluppa la partnership ormai consolidata con E-Vai –  evidenzia il sindaco Paolo Brivio –. Da anni il Comune utilizza con soddisfazione i mezzi elettrici della società, che consentono di centrare obiettivi di efficienza economica e sostenibilità ambientale. Quando si è profilata l’opportunità di estendere il servizio ai cittadini, non ci abbiamo pensato due volte: il car sharing aperto alla popolazione, benché limitato al fine settimana, arricchisce il ventaglio dei mezzi di trasporto pubblico operanti nel territorio e insegna a noi tutti che una mobilità agile, flessibile ed efficiente non deve per forza comportare la moltiplicazione degli automezzi di proprietà. La nuova colonnina di Aevv, inoltre, si aggiunge alle 6 che il Comune ha chiesto ai privati di installare nel parco commerciale Marasche: la mobilità elettrica, meno inquinante, fa significativi passi avanti anche a Osnago”.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie