Appuntamento con l'arte

L'artista Gaetano Orazio riapre le porte del suo atelier a Barzago

Oggi, domenica 12 settembre 2021, sarà possibile godere delle opere del grande artista.

L'artista Gaetano Orazio riapre le porte del suo atelier a Barzago
Arte Brianza, 12 Settembre 2021 ore 09:37

Ritorna l'appuntamento nell'atelier di Gaetano Orazio a Barzago. Oggi, domenica 12 settembre 2021, le porte saranno aperte a tutti gli appassionati.

Gaetano Orazio riapre le porte del suo atelier

Oggi, domenica 12 settembre, dalle 14 alle 17, l’artista Gaetano Orazio riapre le porte del suo atelier a Barzago e lo fa insieme al compagno di avventure creative Moreno Pirovano, per una domenica d’arte, di musica e di poesia in ottima compagnia. Un ‘’FuoriSalone’’ originale, fuori dagli schemi, con momenti di interazione e ospiti a sorpresa. E' prevista, inoltre, la partecipazione straordinaria della Banda di Besana Brianza, con tutti gli elementi al completo. L’evento, comunicazione e organizzazione, porta la firma dell’agenzia creativa zampediverse.

Sarà possibile "custodire" una sua opera

Nell’atelier potranno essere ammirate tutte le opere realizzate dagli esordi fino agli ultimi anni. Con anche la possibilità di scegliere e portarsi a casa, ‘’custodendola’’ – come afferma Orazio –, la propria opera preferita. Fin dal debutto, avvenuto negli anni ’80, la ricerca artistica di Gaetano Orazio è stata alimentata dagli stimoli della natura. Artista nato sotto il sole del meridione, scopre nella Brianza una terra adottiva con la quale instaura una relazione profonda e carnale che si riflette nelle opere.

Una fusione perfetta

Memoria e natura si fondono originando tele realistico-espressioniste, sintesi perfetta di natura e poesia, vita e arte. La produzione più recente trae ispirazione da un torrente che scorre accanto all’abbazia di San Pietro al Monte (Civate, Lecco) che ha dato vita a numerosi cicli pittorici, tra i quali “Paesaggi interiori”, “Due respiri” e “Trovante”.

Il tema della crocifissione

Altra tematica cara all’artista è la riflessione sul tema della crocifissione che trova compiuta espressione nella “Croce delle lacrime”. Gaetano disegna e scrive dello scorrere dell’acqua e del tempo, di volti di viventi e morienti. Impiega sovente supporti tecnologici di recupero, utilizzando tecniche inedite di bruciatura.

Philippe Daverio racconta dell'operato dell'artista

Il suo operato non passa inosservato e, nel 2004, Philippe Daverio gli dedica uno spazio nella trasmissione “Passepartout” (Rai 3) nella quale evidenzia l’essere artistico e autentico di Gaetano che, quasi come un anacoreta della pittura, si allontana dalla massa per indagare il senso profondo delle cose.

Dove si trova l'atelier

Studios di Gaetano Orazio si trova a Barzago in via Costa d’Oro 3. Inoltre, l’atelier resterà inoltre aperto da lunedì 13 a domenica 19 settembre dalle 15 alle 19 previo appuntamento telefonando al numero 339 5235220

Necrologie