Regione Lombardia

Piano di promozione turistica “inadeguato”. I dem votano no

"Molte altre Regioni hanno varato misure a fondo perduto per diversi milioni di euro complementari a quelle nazionali e a parziale ristorno delle perdite subite. La Lombardia no"

Piano di promozione turistica “inadeguato”. I dem votano no
Lecco e dintorni, 01 Luglio 2020 ore 08:44

Il Gruppo regionale del Pd ha dato parere negativo al Piano di promozione turistica votato in Commissione Attività produttive.

Piano di promozione turistica “inadeguato”. I dem votano no

«Si tratta di uno strumento che dà risposte inadeguate alla gravissima crisi che ha colpito il settore a seguito della pandemia – spiega Raffaele Straniero, consigliere dem e componente della Commissione –. La Regione avrebbe dovuto stanziare risorse maggiori. Invece, ora sono previsti soltanto 23,9 milioni di euro, di cui 17 milioni di risorse Fesr e 6,9 milioni di risorse proprie. Troppo poco. Molte altre Regioni hanno varato misure a fondo perduto per diversi milioni di euro complementari a quelle nazionali e a parziale ristorno delle perdite subite. La Lombardia no».

Il Pd, dal canto suo, ha proposto «un bonus vacanze aggiuntivo a quello nazionale, di destinare risorse alla formazione del personale, di prevedere contributi a fondo perduto per le aziende a parziale ristorno delle perdite, di sostenere il trasporto turistico, in particolare la navigazione dei laghi. Richieste rimaste lettera morta», lamenta Straniero.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia