Manifestazione

2 giugno: centrodestra in piazza a Lecco FOTO

Una croce a terra lasciata vuota per chi non ce l'ha fatta

2 giugno: centrodestra in piazza a Lecco FOTO
Lecco e dintorni, 02 Giugno 2020 ore 13:53

Un po’ manifestazione di protesta contro il Governo Conte e la sua gestione dell’emergenza Covid, un po’ lancio della campagna elettorale della compagine che sostiene Peppino Ciresa come candidato sindaco in vista delle elezioni comunali a Lecco. Oggi, martedì 2 giugno 2020, subito dopo la cerimonia istituzionale  della Festa della Repubblica, il centrodestra lecchese è sceso in piazza.

LEGGI ANCHE

Paolo Arrigoni: “La politica deve tornare in piazza dopo essere stata esautorata” VIDEO

Pietro Fiocchi: “In Europa ci trattano come accattoni” VIDEO

Peppino Ciresa: “Sostenere il lavoro e le famiglie sarà il nostro intento primario” VIDEO

 

2 giugno: centrodestra in piazza a Lecco

Metro alla mano  e gessetto per segnare i punti in cui tutti i manifestanti si sarebbero dovuti posizionare, il “mattatore” della manifestazione è stato il commissario provinciale del Carroccio Stefano Parolari. Con lui molti rappresentanti della Lega: il senatore Paolo Arrigoni, la senatrice Antonella Faggi, il deputato Roberto Paolo Ferrari, il consigliere Regionale Antonello Formenti, ma anche tanti amministratori locali come i sindaci Marco Ghezzi e Silvano Stefanoni, l’assessore di Ballabio Stefano Simonetti, i consiglieri comunali di Lecco Bettega e Colombo.  In piazza anche Forza Italia, con il consigliere lecchese Emilio Minuzzo e il segretario provinciale Davide Bergna. Non sono mancati i rappresentanti di Fratelli d’Italia, a partire dal coordinatore Fabio Mastroberardino, proseguendo con l’eutroparlamentare Pietro Fiocchi e con l’ex consigliere lecchese Giacomo Zamperini.

Una croce a terra lasciata vuota per chi non ce l’ha fatta

Tutti uniti per dire che “dopo tanto isolamento è giusto tornare in piazza per manifestare, pur rispettando le distanze”. Distanze “gestite” da croci verdi disegnate a terra, una per ogni presente e una lasciata vuota per ricordare, come ha sottolineato l’onorevole Ferrari “chi, durante l’emergenza Coronavirus, non ce l’ha fatta”.

Coesione intono a Ciresa

I rappresentanti dei partiti di centrodestra a turno si sono alternati al megafono: c’è stato chi, come il consigliere Formenti si è lanciato in una difesa accalorata dell’operato di Regione Lombardia durante l’emergenza Covid e chi, come l’eurodeputato Pietro Fiocchi ha invocato una maggior attenzione da parte dell’Europa. Tutti hanno sottolineato la ritrovata  coesione in vista delle elezioni amministrative lecchesi (la cui data non è ancora stata stabilita) intorno alla figura del candidato Ciresa che ha assicurato che, se eletto, dedicherà il primo anno del suo mandato alla ripartenza della città.

18 foto Sfoglia la gallery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia