Azienda di Missaglia

Premio per Bellavite NonSoloCarta: buone prassi per le imprese lombarde

Nell’edizione 2019 è stata premiata nelle categorie Ambiente e Società.

Premio per Bellavite NonSoloCarta: buone prassi per le imprese lombarde
Casatese, 07 Dicembre 2019 ore 17:01

Buone prassi per le imprese lombarde: un premio per Bellavite NonSoloCarta.

Lo scorso 5 dicembre, nella panoramica Sala Belvedere, al 39° piano del Palazzo Lombardia a Milano, Bellavite NonSoloCarta, l’azienda di Missaglia ha ritirato il premio indetto da Unioncamere.

Premiazione per Bellavite NonSoloCarta

Unioncamere Lombardia, in collaborazione con Regione Lombardia, dal 2012 promuove la diffusione delle buone prassi di responsabilità sociale delle imprese.
Nell’edizione 2019 A.G. Bellavite è stata premiata nelle categorie: Ambiente e Società.

Queste le motivazioni

Ambiente
Da oltre dieci anni l’azienda utilizza tecnologie e materiali a “zero impatto” ambientale, nell’organizzazione aziendale (logistica, gestione rifiuti, ecc.) e nella scelta dei fornitori. Ha adottato, perciò una politica Green.

L’azienda è certificata “Zero Emission” (per il totale azzeramento delle emissioni di gas ad effetto serra, ISO 14064), FSC ® (certifica i prodotti realizzati con materie prime derivanti da foreste correttamente gestite, FSC-STD-40-004 V3-0), ISO 22000:2005 (stampa e packaging per alimenti), ISO 9001:2015 (sistema di gestione qualità aziendale).

Società
Bellavite è sempre stata vicina alle esigenze delle comunità locali (Comuni, associazioni, altri Enti) fin dalla fondazione.
Tale attenzione ha subito un’accelerazione con l’avvio dell’ attività editoriale. Il catalogo di Bellavite è infatti largamente incentrato sulla valorizzazione e promozione delle eccellenze lombarde, sia artistiche che etnografiche.
Lo stesso approccio pervade l’attività di organizzazione di eventi culturali (mostre e rassegne) che da qualche anno completa l’attività dell’azienda.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia