Menu
Cerca
L'iniziativa

Gli aforismi di Casiraghy in regalo con il Giornale di Merate

A partire da martedì 19 gennaio 2021, sette aforismi saranno pubblicati sul nostro settimanale e inviati alla comunità WhatsApp dei nostri lettori.

Gli aforismi di Casiraghy in regalo con il Giornale di Merate
Cultura Meratese, 17 Gennaio 2021 ore 11:17

La bella e poetica iniziativa proposta da Alberto Casiraghy, il celebre editore di Pulcinoelefante, come segno di amicizia al nostro settimanale.

Un aforisma di Casiraghy al giorno, come viatico, e poi un libretto da  sfogliare ed «esplorare»

E’ il prezioso dono che Alberto Casiraghy, l’autore degli oltre diecimila libricini della ormai leggendaria casa editrice Pulcinoelefante fondata nella casa laboratorio di Osnago, ha deciso di fare ai lettori del Giornale di Merate. Per undici settimane a partire da martedì 19 gennaio 2021, il nostro settimanale ospiterà nelle pagine dedicate al «Tempo Libero» sette aforismi in dialetto con relativa traduzione illustrati da una disegno dell’artista Gaetano Orazio. Non solo. Gli stessi aforismi saranno inviati ogni martedì agli iscritti alla comunità Whatsapp del Giornale (per iscrivervi potete scrivere un messaggio al numero 334-6860048): un modo per cominciare insieme la giornata nel segno della «grazia e della leggerezza».

In omaggio ai lettori il libretto “Squittii”

Infine con il nostro settimanale in edicola in primavera i nostri lettori potranno ritirare una copia omaggio del libretto «Squitii», ristampato per la speciale occasione da Paolo Bellavite Editore con «77 aforismi quieti e inquieti». Un regalo davvero speciale, quello che il «panettiere degli editori», come lo aveva definito Vanni Scheiwiller, ha deciso di fare al Giornale e ai suoi lettori in nome di una amicizia ormai quarantennale. «L’idea mi è venuta così, d’impulso, vedendo anche il piacere con cui mia suocera legge ogni volta il Giornale di Merate – racconta Alberto Casiraghy che abbiamo incontrato insieme a Gaetano Orazio nell’officina-laboratorio di Osnago – Sono da sempre affezionato al giornale e alle persone che vi lavorano, per questo ho proposto a Paolo Bellavite di regalare la nuova edizione di Squittii, a cui stavamo già lavorando, ai lettori. La mia proposta non solo gli è piaciuta moltissimo ma ha anche trovato l’entusiastica adesione dell’ex direttore Giancarlo Ferrario e in un attimo la cosa era fatta».

Gli aforismi: pillole di verità in bilico poesia e filosofia

Un mondo non immediatamente accessibile a tutti quello degli aforismi. Ma che i lettori potranno imparare a gustare e ad apprezzare in tutta la sua sorprendente potenza e straordinaria poesia di settimana in settimana. «Degli aforismi, spesso confusi a torto con i proverbi, mi interessa soprattutto l’aspetto filosofico – spiega Casiraghy, autore di ben trenta raccolte – io dico sempre che gli aforismi sono una forma psicoanalitica di conoscenza, perché per scriverli occorre un’autoanalisi, entrare cioè nella parte più profonda e intima di se stessi…». Composti per lo più di poche ma illuminanti parole, spesso accostate in maniera imprevedibile, gli aforismi hanno il potere di cogliere la relazione profonda tra le cose, di più, la loro stessa essenza.

Gaetano Orazio: “Sintesi di un pensiero, poesia allo stato puro”

«Rivelano verità profonde e per questo ogni volta che li leggi ti scappa un sorriso», aggiunge Gaetano Orazio. Sarà per via dell’arguzia o fors’anche della leggerezza o ancora della poesia che rivelano, rimane un fatto che gli aforismi mettono sempre in luce, tutto d’un tratto, come in un lampo, piccole o grandi verità fino ad allora sconosciute della complessa, variegata e ogni volta sorprendente esperienza umana. «Sono la sintesi di un pensiero, poesia allo stato puro», aggiunge ancora Orazio che per diverso tempo ha curato per il Giornale di Merate la rubrica di poesia intitolata «Il Pettirosso».

“Rendono la vita più interessante”

«Gli aforismi rendono la vita più interessante perché è come se riuscissero a cogliere ogni singolo fotogramma del grande film della vita o se vogliamo ogni singolo battito del cuore, se poi lo fanno con la grazia e la leggerezza di cui è capace Alberto… Del resto dal santuario laico della sua casa-laboratorio passa tutto il mondo, poetico e artistico, s’intende». E dunque non resta che scoprirlo, questo mondo degli aforismi che è come uno scrigno di gioielli veri e autentici nella loro purezza e semplicità e proprio per questo preziosi. In attesa del libretto che verrà distribuito gratuitamente con il Giornale di Merate in primavera, i lettori potranno dilettarsi ogni settimana, da martedì 19 gennaio fino al 30 marzo 2021, con sette aforismi in dialetto, e relativa traduzione, tratti dal libro «I paroll del furmenton. Aforismi nel dialetto della Brianza» e dal libro «Quond ul bosch al sguagnes».

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Necrologie
Idee & Consigli