Decreto natale

Un weekend in zona rossa: ricordiamoci cosa possiamo e non possiamo fare

Ecco un promemoria semplice e chiaro sulle regole da rispettare in questi giorni di festa.

Un weekend in zona rossa: ricordiamoci cosa possiamo e non possiamo fare
Cronaca Meratese, 01 Gennaio 2021 ore 09:42

Zona rossa fino al 3 gennaio (compreso). Ecco un promemoria semplice e chiaro su quello che si può o non si può fare in questi giorni di festa.

Zona rossa fino al 3 gennaio

Dal 31 dicembre fino al 3 gennaio (compreso) la Lombardia, come tutte le regioni d’Italia, torna in zona rossa stando al decreto di Natale entrato in vigore dal 24 dicembre. Ecco qui di seguito un chiaro e semplice promemoria delle regole da seguire in questi giorni.

Spostamenti

Ogni spostamento deve essere motivato secondo quelle che sono le ragioni che li consentono. E’ necessario produrre un’autocertificazione e se al momento dei controlli non la si ha con sé, le Forze dell’Ordine ne forniranno una. Sono sempre consentiti gli spostamenti per necessità, lavoro, salute. Inoltre, sarà possibile, una sola volta al giorno, spostarsi per fare visita a parenti o amici, anche verso altri Comuni, ma sempre e solo all’interno della stessa Regione, tra le 5 e le 22 e nel limite massimo di due persone. La persona o le due persone che si spostano potranno comunque portare con sé i figli minori di 14 anni (o altri minori di 14 anni sui quali le stesse persone esercitino la potestà genitoriale) e le persone disabili o non autosufficienti che con loro convivono. Il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione è sempre un motivo legittimo di spostamento.

Negozi, bar e ristoranti

In quest’area, i ristoranti e le altre attività di ristorazione, compresi bar, pasticcerie e gelaterie, sono aperti esclusivamente per la vendita da asporto, consentita dalle 5 alle 22, e per la consegna a domicilio, consentita senza limiti di orario, ma che deve comunque avvenire nel rispetto delle norme sul confezionamento e sulla consegna dei prodotti. Sono sospese le attività di commercio al dettaglio e servizi alla persona, fatta eccezione per la vendita di generi alimentari e di prima necessità individuati nell’allegato (vedi sotto).

VEDI ALLEGATO commercio_dettagio_servizi_alla_persona_lista_zona_rossa

Coprifuoco

A parte nella notte tra il 31 dicembre 2020 e il 1 gennaio 2021 in cui il coprifuoco è esteso dalle 22 fino alle sette del mattino (vedi sopra), il resto dei giorni l’orario rimarrà invariato. Vale a dire che saranno vietati tutti gli spostamenti, salvo comprovate esigente lavorative, di necessità e salute, dalle 22 di sera fino alle 5 del mattino successivo.

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità