Menu
Cerca
Le vittime sono spesso giovani

Truffa delle false offerte di lavoro, Codacons: “Attenzione”

Ad essere vittima di questo sistema sono spesso i giovani in cerca di un lavoro che gli permetta di guadagnare un po' di indipendenza.

Truffa delle false offerte di lavoro, Codacons: “Attenzione”
Cronaca Meratese, 02 Maggio 2021 ore 09:30

Nuova truffa, nuovo inganno. L’allarme arriva dal Codacons: “Attenzione alle false offerte di lavoro. Sembrano allettanti, ma nascondono un sistema di sfruttamento”.

Truffa delle false offerte di lavoro

Il sistema è semplice e raggiunge una insidia molto pericolosa. Molto spesso la situazione parte con un annuncio di lavoro. Spesso l’annuncio fa cenno ad un salario allettate e ad un lavoro simile alla promozione porta a porta. Le vittime sono spesso ragazzi prima legati ai lavori stagionali che, a causa del covid, hanno perso il lavoro. I ragazzi vengono accompagnati a chilometri da casa con un’auto non di loro proprietà per una prima “vendita di prova”.

Dopo la vendita di prova, scatta la trappola

Dopo il primo tentativo porta a porta, spesso andato a vuoto a causa dell’inesperienza della vittima, i malintenzionati comunicano alla vittima di non essere stata assunta. A questo punto scatta la trappola: viene comunicato alla vittima che il rientro a casa deve essere rimborsato causa della mancata assunzione. La vittima si vede, quindi, indebitamente obbligata a rimborsare decine di euro in più rispetto al valore del viaggio.

Codacons: “Modo di agire illecito e subdolo”

Codacons: “Questo modo d’agire, totalmente illecito e subdolo, deve essere assolutamente stroncato. Sono ormai decine le segnalazioni di truffe simili in tutta Italia. Prestate la massima attenzione alle offerte di lavoro, e non rimborsate mai somme non dovute a chi ha condotte poco chiare. E se avete qualche dubbio noi, con il team di legali esperti in casi come il vostro siamo pronti a tutelarvi! “Acciuffa la truffa” contattando info@codaconslombardia.it“.

Necrologie