Menu
Cerca
Malore fatale

Tragedia infinita al Mottarone, giornalista 52enne muore sul luogo dell’incidente

Si era incamminato per i sentieri impervi del Mottarone ed è stato colto da un malore.

Tragedia infinita al Mottarone, giornalista 52enne muore sul luogo dell’incidente
Cronaca 25 Maggio 2021 ore 11:37

Un giornalista è stato colto da malore mentre percorreva gli impervi sentieri per raggiungere il luogo in cui è caduta la cabina della funivia.

Tragedia infinita al Mottarone, giornalista 52enne muore sul luogo dell’incidente

Come racconta Prima Novara un giornalista classe 1969 di Sesto San Giovanni (Mi) che lavorava per Mediaset che a piedi si era avventurato sui sentieri che portano sul luogo dove è precipitata la cabina della funivia del Mottarone è stato stroncato da malore. Inutile il tentativo di rianimarlo da parte del Soccorso Alpino e del personale della Guardia di finanza già presenti sul posto. E’ in corso il recupero della salma da parte delle squadre a terra del Soccorso Alpino della stazione di Omegna.

Gli aggiornamenti sulla tragedia

Intanto gli inquirenti stanno visionando i filmati di quella drammatica mattina di domenica 23 maggio 2021. Nelle immagini si vede la cabina che arriva a pochi metri dalla stazione ma ad un certo punto rallenta e inizia a scivolare all’indietro sempre più velocemente. Poi la fune traente si spezza (il sistema frenante non ha funzionato) e la cabina precipita al suolo portando con sé la vita di 14 persone.

Le condizioni dell’unico superstite

Il piccolo Eitan, 5 anni, è ancora ricoverato al Regina Margherita di Torino. Fortunatamente non ha riportato danni cerebrali, né agli organi interni nell’impatto dove ha perso mamma, papà e fratellino di 2 anni. Nella giornata di oggi i medici proveranno a risvegliarlo dal coma farmacologico.

Necrologie