Menu
Cerca
Dolore

Tragedia a Moggio, il 77enne caduto nel dirupo è Silvano Combi, storico cantore della Valsassina

"Ti ha rapito la natura, la tua casa, la dimensione del tuo esistere. Una natura che cantavi da sempre, con grande serietà e discrezione"

Tragedia a Moggio, il 77enne caduto nel dirupo è Silvano Combi, storico cantore della Valsassina
Cronaca Valsassina, 31 Marzo 2021 ore 16:40

Grande dolore in Valsassina dopo la tragedia che questa mattina ha strappato dalle braccia dei suoi cari e delle tante persone che lo amavano e lo stimavano, Silvano Combi, storico membro del Coro Valsassina di Cremeno.

Tragedia a Moggio, il 77enne caduto nel dirupo è Silvano Combi, storico cantore della Valsassina

Combi, 77 anni, è morto dopo essere caduto in un dirupo. E’ successo in una zona boschiva di Moggio dove l’uomo, molto conosciuto, stava effettuando lavori di manutenzione. Sul luogo dell’incidente sono intervenuti Vigili del Fuoco e sanitari ma ogni tentativo di soccorrere Combi è stato purtroppo vano.

L’omaggio del suo amato Coro Valsassina

La notizia della scomparsa di Combi ha gettato nello sconforto i tanti appassionati di musica che con lui avevano condiviso tante avventure.

” Caro Silvano, questa mattina te ne sei andato. Rapito dai tuoi alberi, dal vento dei tuoi boschi, nel sole pallido della tua valle, mentre eri intento a portare avanti la tua vocazione di uomo di montagna. Non ci resta che continuare a cantare quella dimensione che tu hai adorato e raccontato con tante note, tante armonie, e lo faremo pensando alla tua discrezione, alla mitezza e all’educazione che ti contraddistinguevano. E’ amaro il nostro sorriso, mentre pensandoti, guardiamo il cielo. Ciao Silvano!”

“Ogni voce tolta a un coro, arricchisce la musica del Cielo”

Cordoglio è stato pubblicamente espressi dalla Consulta Musicale di Lecco:  “Quando se ne va un cantore, non c’è istituzionalità che tenga. La Consulta oggi si stringe attorno al Coro Valsassina di Cremeno per la perdita di Silvano Combi, uomo discreto e gentile, cantore appassionato e fedele. Ogni voce tolta a un coro, arricchisce la musica del Cielo. Ma la tristezza è sempre tanta. Ciao Silvano!

“Ti ha rapito la natura, la tua casa, la dimensione del tuo esistere”

“Ti ha rapito la natura, la tua casa, la dimensione del tuo esistere – ha sottolineato il presidente della Consulta Michele Casadio   – Una natura che cantavi da sempre, con grande serietà e discrezione. E proprio i tuoi alberi ti hanno portato via in un canto eterno”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Necrologie
Idee & Consigli