Cronaca
Da lunedì 4 maggio

Riaperture a Brivio: mercato sì, cimiteri no. Ecco perché

Le spiegazioni del sindaco Federico Airoldi alla cittadinanza.

Riaperture a Brivio: mercato sì, cimiteri no. Ecco perché
Cronaca Meratese, 30 Aprile 2020 ore 08:43

Mercato sì, cimiteri no: il sindaco di Brivio Federico Airoldi nella serata di ieri, mercoledì 29 aprile, ha spiegato le linee guida delle riaperture nella cosiddetta Fase Due nel paese che amministra.

LEGGI ANCHE Domande frequenti e risposte sulla Fase 2: cosa è consentito e cosa no

Riaperture, ok al mercato

"Il mercato si terrà con i soli banchi alimentari e quindi lunedì 4 maggio avrete la possibilità di tornare a far acquisti nell’area del centro sportivo. Il tavolo tecnico coordinato dal Comandante della Polizia Locale, che ringrazio per il minuzioso lavoro di programmazione e coordinamento, ha definito le modalità di distribuzione dei banchi, che saranno allestiti a distanza di sicurezza e ad anello, in modo da garantire un percorso in entrata ed in uscita ad un massimo di 20 persone contemporaneamente nel rispetto delle distanze di sicurezza. L’afflusso sarà regolato dalla Polizia Locale e da tre operatori della Protezione Civile che controlleranno il distanziamento delle persone in attesa di entrare. Un ringraziamento anche agli ambulanti, che hanno collaborato fattivamente in questa fase di programmazione. Metteranno a disposizione i guanti a chi ne sarà sprovvisto".

LEGGI ANCHE Mercati alimentari, casette dell’acqua e cimiteri aperti in tutti i Comuni del Lecchese dal 4 maggio

L'isola ecologica

"Riaprirà lunedì 4 maggio con un meccanismo di turnazione in base alle lettere alfabetiche iniziali dei cognomi - ha spiegato Airoldi - Per agevolare il conferimento dei rifiuti l’isola ecologica sarà aperta al mattino dalle 8 alle 12 ed al pomeriggio dalle 14 alle 17. La settimana successiva siamo orientati a riaprirla, ma ne daremo adeguata comunicazione, con gli orari di sempre. Raccomando a tutti i cittadini di attenersi scrupolosamente alle norme indicate nell’avviso che potete leggere in allegato al post, e consiglio di preparare e differenziare correttamente i materiali da conferire per evitare lungaggini. Durante l’attesa non si potrà scendere dall’auto. Nell’isola ecologica dovranno tassativamente essere utilizzati guanti e mascherina come previsto nell'avviso. Sarà attiva la sorveglianza del personale e quella garantita dalle telecamere. La vostra collaborazione è preziosa.

I cimiteri restano chiusi

"Non riapriranno il 4 maggio e vi spiego il perché: la riapertura contemporanea dell’isola ecologica e dei cimiteri potrebbe provocare inopportuni assembramenti di persone, e quindi ho deciso di procedere alle riaperture per gradi. Nel frattempo, già a partire da sabato 2 maggio, un gruppo di volontari coordinati dalla Polizia Locale si prenderà cura delle tombe e dei fiori. All’interno ed all’esterno dei cimiteri saranno eseguite operazioni di pulizia, taglio d’erba e preparazione in funzione dell’apertura che comunicherò la prossima settimana. A tal proposito voglio ringraziare Alessandra dell’omonima agenzia di Onoranze Funebri e la ditta Rossi e Facchetti che si faranno carico dell’intervento".

La casetta dell'acqua

"Non riaprirà il 4 maggio in quanto dovrà essere eseguita una sanificazione preventiva dell’impianto. Daremo comunicazione sulla previsione di apertura la prossima settimana".

Il cantiere del lungofiume

Riaprirà lunedi 4 maggio con tutti i protocolli di sicurezza aggiornati in base alle disposizioni di Legge.

Controlli sugli spostamenti

"Voglio anche spiegarvi che durante questa fase prima fase sarà attuato un monitoraggio costante degli spostamenti in quanto le aperture non significano liberi tutti - ha concluso il sindaco - Abbiamo l’obbligo ed il dovere civico di rispettare le regole di contrasto al Covid a tutela della nostra salute. Chiedo la vostra collaborazione e confido sulla responsabilità di ciascuno di voi".

 

 

Necrologie