Riqualificazione

Restauro di Villa Greppi: al via il primo bando

L'incarico per i servizi tecnici di progettazione permetterà di ottenere un progetto definitivo e di avviare gradualmente i lavori di recupero.

Restauro di Villa Greppi: al via il primo bando
Cronaca Casatese, 06 Gennaio 2021 ore 15:33

Un avviso pubblico per l’acquisizione di manifestazioni di interesse per l’affidamento dei servizi tecnici per la progettazione, la direzione dei lavori e il coordinamento della sicurezza dell’intervento di restauro e riuso del primo lotto di Villa Greppi. Con scadenza 18 gennaio 2021, l’avviso è stato pubblicato dalla Stazione Unica Appaltante della Provincia di Lecco sulla piattaforma SINTEL e prosegue nel solco di un impegno che negli ultimi anni ha visto il Consorzio Brianteo Villa Greppi in prima linea nel recupero del patrimonio immobiliare di sua proprietà. Un lavoro corposo e che ora si concentra proprio su ciò che ne è il fulcro: Villa Greppi, oggetto di questo nuovo iter di riqualificazione.

Restauro di Villa Greppi: al via il primo bando

Un avviso di manifestazione di interesse che fa seguito alla deliberazione dell’assemblea dei soci del Consorzio Villa Greppi dello scorso 28 novembre 2020, che ha visto approvare all’unanimità un finanziamento dedicato allo step della riqualificazione della storica Villa di Monticello Brianza relativo alla progettazione per il recupero dell’ala est del piano terra, e alla delibera di CDA del 5 dicembre, che ha specificato come l’affidamento dei servizi tecnici debba comprendere sia le fasi legate alla progettazione sia quelle di esecuzione, con impegni parziali in ragione delle disponibilità economiche dell’ente. Un incarico complessivo per il primo lotto della Villa, dunque, che assomma la revisione dello studio di fattibilità tecnico economico, la progettazione definitiva ed esecutiva e la direzione dei lavori.

La Presidente Marta Comi

«Nella storia del Consorzio Villa Greppi – spiega la Presidente Marta Comi – questo è il primo bando per la progettazione di un lotto della Villa. Fino ad ora non era mai stato superato il livello degli studi di fattibilità o dei concorsi di idee (l’archivio del Consorzio ne conta diversi), ma non si era mai arrivati a finanziare la progettazione vera e propria. Questo bando cambia la storia di Villa Greppi, perché è il primo passo concreto per la riqualificazione della Villa. L’incarico per i servizi tecnici di progettazione permetterà, infatti, di ottenere un progetto definitivo e di avviare gradualmente i lavori di recupero. Ringrazio la S.U.A. di Lecco per la collaborazione e l’attenzione che ha dimostrato nell’avvio di questo iter e mi auguro – conclude – una grande partecipazione al bando da parte di professionisti qualificati».

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità