Cronaca
L'analisi

Rapporto tra residenti e contagiati dal Coronavirus: la situazione nel Lecchese e nella Bergamasca

Nel Lecchese quasi 6 contagiati ogni 1000 abitanti, nella Bergamasca circa 10

Rapporto tra residenti e contagiati dal Coronavirus: la situazione nel Lecchese e nella Bergamasca
Cronaca Casatese, 16 Aprile 2020 ore 15:47

Quasi 6 contagiati ogni 1000 abitanti. Questo il rapporto in provincia di Lecco tra il totale dei residenti e i cittadini che hanno contratto il Coronavirus. Una percentuale che ci pone purtroppo tra i territori più colpiti  dell'intero Paese. Perchè se è vero che in termini assoluti il Lecchese ha meno tamponi ufficialmente positivi rispetto alla maggior parte delle altre  province lombarde, è ahimè altrettanto vero che la popolazione è di gran lunga inferiore.

Rapporto tra residenti e contagiati dal Coronavirus: la situazione nel Lecchese e nella Bergamasca

Secondo gli ultimi dati ufficiali disponibili diffusi ieri, da Regione Lombardia  Lecco risulta infatti settima in questa decisamente poco piacevole classifica. Il territorio più colpito in assoluto nella nostra regione, che è quella che ha in assoluto il maggior numero di casi, è Cremona, con 145 casi ogni 10mila abitanti. Segue Lodi e quindi la Bergamasca, che tra le province che confinano con Lecco è l'unica che ha un rapporto peggiore rispetto al nostro ovvero quasi 10 positivi ogni 10000 abitanti. Un delta superiore a quello lecchese si registra anche a Pavia, Mantova e Brescia.

Subito sotto Lecco, con un rapporto di 47 casi ogni 10000 abitanti c'è Sondrio, che in numeri "puri" è il territorio con meno casi in Lombardia. La situazione "migliore" invece si registra a Varese con 21 casi ogni 10mila abitanti

Necrologie