Cronaca
In Brianza

Ragazzino spinto contro un treno dalla gang che voleva rubargli la felpa

E' successo a Seregno, il 14enne ha riportato un serio trauma cranico

Ragazzino spinto contro un treno dalla gang che voleva rubargli la felpa
Cronaca Brianza, 25 Gennaio 2023 ore 17:34

Tentata rapina alla stazione ferroviaria di Seregno,  in provincia di Monza e della Brianza.  Un ragazzino spinto contro un treno dalla gang che voleva rubargli la felpa. Fortunatamente il 14enne non corre pericolo di vita.  Sul posto Polizia locale, Carabinieri, Polizia Ferroviaria, automedica, ambulanza e Vigili del Fuoco.

Ragazzino spinto contro un treno dalla gang che voleva rubargli la felpa

L'allarme è scattato intorno alle 15. Sul posto sono sopraggiunti, dopo la chiamata al 118, Carabinieri, Polizia Ferroviaria ePolizia locale, oltre a un'ambulanza della Croce Verde di Lissone, l'automedica e i Vigili del fuoco. I soccorritori, come riferito da primaMonza.it, si sono precipitati sulla banchina del secondo binario.

Spiegamento di mezzi di soccorso e ritardi nella circolazione

A quanto risulta da una prima ricostruzione dei fatti il ferimento sarebbe conseguenza di un'aggressione sui binari mentre stava sopraggiungendo il treno, che procedeva in direzione Como. Due ragazzi minorenni all'uscita da scuola attendevano il treno sul binario 2 della stazione FS di Seregno in direzione Lentate sul Seveso. Improvvisamente sono stati avvicinati da un gruppo di coetanei a loro sconosciuti, che hanno intimato ad uno dei due ragazzi  di consegnare loro una felpa  Lacoste bianca che aveva indosso.

Il ragazzo più volte si è rifiutato, e poco dopo qualche istante è stato spinto da uno di questi ragazzi del gruppo contro il treno ancora in corsa,  urtando contro una carrozza in movimento e ferendosi. Gli autori della tentata rapina sono riusciti a fuggire. Il minore è residente a Lentate sul Seveso, sempre in provincia di Monza e della Brianza. Il ragazzo è stato trasportato in codice giallo all'ospedale San Gerardo di Monza.

Fortunatamente non ha riportato ferite gravissime, ma l'aggressione, ricercato dalle Forze dell'ordine,  rischia comunque l'imputazione di tentato omicidio. Inevitabili i disagi alla circolazione.

Poche ore dopo l'aggressione due giovanissimi sono stati individuati da Polizia di Stato e Polfer. I due sono stati trasferiti presso la Questura del capoluogo, dove è giunto anche il Pubblico ministero presso la Procura del Tribunale dei minori. La posizione dei due ragazzi è al vaglio degli investigatori.

Seguici sui nostri canali
Necrologie