Meratese

Raffica truffe e furti nelle case: “Fondamentali le telecamere umane, ovvero il controllo di vicinato”

Il sindaco Massimo Panzeri e i colleghi del territorio hanno incontrato il Prefetto e i vertici della Forze dell'Ordine

Raffica truffe e furti nelle case: “Fondamentali le telecamere umane, ovvero il controllo di vicinato”
Cronaca Meratese, 04 Dicembre 2020 ore 16:04

Sentinelle sul territorio, con occhi aperti e orecchie ben alzate, in grado di individuare il pericolo e sventare, come per altro già accaduto nelle scorse settimane, crimini, ruberie, raggiri. A fronte della raffica truffe e furti nelle case che si sono verificati ultimamente a Merate e nel Meratese il sindaco Massimo Augusto Panzeri  scende in campo e sottolinea l’importante ruolo delle “telecamere umane” e del controllo del vicinato.

Raffica truffe e furti nelle case

Proprio  la  “preoccupante escalation di furti e truffe nelle abitazioni dei nostri cittadini”, così l’ha definita il sindaco, ha reso necessario, martedì un incontro tra i sindaci del territorio Mereatese, il neo Prefetto di Lecco Castrese De Rosa , il Questore e i Comandanti provinciali di Carabinieri e guardia di Finanza. “Alle forze dell’ordine e  abbiamo manifestato all’unisono le nostre preoccupazioni – sottolinea Panzeri –  Abbiamo ottenuto un impegno ad intensificare ulteriormente i controlli sul territorio, già peraltro in atto, a cui ognuno di noi affiancherà le rispettive Polizie Locali che si coordineranno con la stazione dei Carabinieri di Merate”.

LEGGI ANCHE Si finge frate di Sabbioncello e tenta la truffa

Le forze dell’ordine sul territorio

Costante e intenso  il monitoraggio del territorio.  “Già da alcune settimane le zone particolarmente critiche sono oggetto di continui passaggi serali nonché di posti di blocco mirati che hanno permesso di individuare anche alcuni soggetti sospetti. Certo è che tanto il territorio è vasto quanto le forze in campo sono limitate per cui non è tecnicamente possibile coprire simultaneamente tutte le aree”.

“Fondamentali le telecamere umane, ovvero il controllo di vicinato”

Proprio in questo senso diventa fondamentale il ruolo dei cittadini stessi .”Come ha evidenziato il signor Prefetto, diventa importante anche la collaborazione dei cittadini che attraverso il Controllo di Vicinato e le sue decine di “telecamere umane” può segnalare individui e veicoli sospetti alle Forze dell’Ordine che possono così intervenire in modo puntuale. Invito pertanto quanti più cittadini possibile ad aderire ai vari comitati ufficiali e riconosciuti già presenti in Città che anche nelle scorse settimane hanno consentito di sventare diversi tentativi di furto ed in generale di ridurne il numero. Cito come esempio la frazione di Brugarolo, storicamente tra le più bersagliate, che da un paio d’anni vede sensibilmente ridimensionato il fenomeno. Da parte nostra , oltre a costanti controlli, sono previsti ulteriori investimenti in videosorveglianza con sistemi di rilevazione delle targhe”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità