Cronaca
Violenza inaudita

Punta la pistola alla tempia di un minorenne e poi lo colpisce per rapinarlo: arrestato

Il malvivente è stato individuato dopo mesi di indagini: aveva la pistola nascosta nei boxer

Punta la pistola alla tempia di un minorenne e poi lo colpisce per rapinarlo: arrestato
Cronaca Casatese, 10 Giugno 2022 ore 12:11

Un tentativo di rapina di una violenza inaudita con il malvivente che non ha esitato a puntare una pistola alla tempia ad un ragazzino per ottenere quello che voleva e poi anche a colpirlo. Non solo ma sulla vittima si è accanito anche un complice dell'uomo. E' successo a marzo nella stazione ferroviaria di Cassago Brianza  e ora, dopo mesi di serrate indagini, i Carabinieri sono riusciti ad individuare il rapinatore e ad assicurarlo alla giustizia. Si tratta di B.S. 24 anni, residente a Vimercate.

Pistola alla tempia di un minorenne per rapinarlo: arrestato

  I militari della stazione di  Cremella lo  hanno rintracciato nelle vicinanze  di un centro commerciale a Busnago, in provincia di Monza e Brianza  per arrestarlo e condurlo in carcere perché colpito da Ordinanza di Custodia Cautelare, emessa dal GIP del Tribunale di Lecco, su richiesta della locale  Procura della Repubblica, per tentata rapina, lesioni personali e tentato furto con strappo in concorso.

Tutto come detto, è avvenuto a fine marzo, domenica 27 per la precisione. Le indagini condotte dai Carabinieri della Stazione di Cremella avevano consentito di appurare che  all'interno della  Stazione Ferroviaria di Cassago Brianza l’arrestato, dopo aver puntato una pistola alla tempia di un 17enne residente in provincia, aveva tentato di farsi consegnare soldi e un telefono cellulare. Quando il giovanissimo, che si trovava con altri amici,  si era rifiutato di cedere alle sue minacce, il 24enne lo aveva colpito con il calcio della pistola.

Il 17enne a quel punto ha tentato di fuggire ed è riuscito a scappare nonostante un complice del rapinatore, che al momento non è stato ancora rintracciato (da qui l'accusa in concorso), lo abbia colpito alla gamba sinistra con un tubo metallico. Un aggressione assurda, da arancia meccanica.

Come detto al termine delle indagini i Carabinieri sono riusciti a individuare il vimercatese: il 24enne, durante la perquisizione è stato trovato in possesso di una pistola Beretta calibro 7.65, con matricola abrasa, comprensiva di caricatore inserito, contenente 5 proiettili

L'uomo aveva l'arma nascosta nei boxer indossati. A quel punto è stato tratto in arresto anche per la fragranza del reato di porto abusivo d’arma da fuoco.

 

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie