Provvedimento della Prefettura

Nuova interdittiva antimafia sul territorio: chiusa la pizzeria Beatles

Secondo le indagini "stretta vicinanza della società agli ambienti mafiosi"

Nuova interdittiva  antimafia sul territorio: chiusa la pizzeria Beatles
Lecco e dintorni, 24 Giugno 2020 ore 08:14

La mafia in pizzeria? Un binomio reso celebra  da Pizza Connection, l’inchiesta giudiziaria sul traffico di droga condotta negli Stati Uniti d’America dal Federal Bureau of Investigation con la collaborzione del giudice Antimafia per eccellenza, Giovanni Falcone. Ma basta restate ben più vicino per trovare altri esempi nel passato lecchese. E  ancora una volta una società attiva nel campo della ristorazione è stata chiusa con una interdittiva  antimafia a due passi dal Lecco. A calare forzatamente sono state le serrande della piezzeria Beatles di Galbiate, chiusa dalla  Prefettura di Lecco .

Nuova interdittiva antimafia sul territorio: chiusa la pizzeria Beatles

Il  provvedimento è scattato lo scorso 18 giugno quando il locale di via Milano, nella frazione di Sala al Barro, è stato chiuso dalle forze dell’ordine. A gestire la pizzeria era la società Luce srls della famiglia Alcaro, a sua volta imparentata con la famiglia Trovato.Una chiusra  che è arrivata al temine di lunghe indagini. “La ricognizione informativa operata dal Gruppo Interforze ha consentito di ricostruire la stretta vicinanza della società agli ambienti mafiosi, quale elemento indiziario di permeabilità dell’impresa alla criminalità organizzata  -hanno sottolineato dalla Prefettura di Lecco “.

Il Prefetto

Il provvedimento è giunto al termine di un intenso lavoro istruttorio frutto di una consolidata collaborazione tra la Prefettura, le Forze dell’Ordine territoriali e la Direzione Investigativa Antimafia, con la comune volontà di disgregare il tessuto connettivo di cui si nutrono le organizzazioni criminali e salvaguardare l’economia legale della nostra provincia.” – ha commentato il Prefetto.

Analoghi provvedimenti sono stari  assunti a fine 2019 nei confronti di una agenzia di Pompe Funebri a Olginate e di un bar a Lecco e a inizio 2020 di una società che gestisce un hotel, un ristorante e case vacanza in città.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia