Ancora due settimane

Mascherine: in Lombardia prorogato l’obbligo fino al 14 luglio. Firmata l’ordinanza. Dall’1 luglio ripartono le fiere e dal 10 riaprono le discoteche all’aperto

Via libera il primo luglio anche agli sport di contatto

Mascherine: in Lombardia prorogato l’obbligo fino al 14 luglio. Firmata l’ordinanza. Dall’1 luglio ripartono le fiere e dal 10 riaprono le discoteche all’aperto
29 Giugno 2020 ore 13:44

Mascherine: in Lombardia prorogato l’obbligo fino al 14 luglio. Lo ha annunciato poco fa dalla propria pagina Facebook il Governatore di Regione Lombardia . La necessità di coprire naso e bocca anche in tutti i luoghi all’aperto, secondo l’ultima ordinanza, sarebbe dovuta rimanere in vigore fino al 30 giugno, ma in realtà sarà così almeno per le prossime due settimane.

Mascherine: in Lombardia prorogato l’obbligo fino al 14 luglio

“Pulizia delle mani, distanziamento e mascherine ci stanno dando una risposta confortante, limitando il numero delle persone costrette a ricorrere ad un ricovero o peggio alla terapia intensiva. Fa caldo, molto caldo, ma il parere dei virologi è ancora di mantenere le precauzioni anti contagio, prima fra tutte, l’uso della mascherina – ha scritto il presidente Fontana in rete –  Nonostante il fastidio della mascherina, soprattutto con il caldo di luglio, sono dell’idea che occorra proseguire con il suo mantenimento sino al 14 luglio”.

 

Firmata l’ordinanza

Nel corso della giornata poi il Governatore ha ufficialmente  valida da mercoledi’ 1 luglio a martedi’ 14 luglio, con la quale viene appunto confermato l’obbligo di indossare mascherine o qualsiasi altro indumento a protezione di bocca e naso anche all’aperto, tranne nel caso di intense attivita’ motorie o sportive.  Restano in vigore anche le prescrizioni gia’ previste per i datori di lavoro dai precedenti provvedimenti tra cui l’obbligo di misurazione della temperatura di tutti i dipendenti e di comunicare tempestivamente i casi sospetti all’ATS di riferimento.

Dall’1 luglio ripartono le fiere e dal 10 riaprono le discoteche all’aperto

Nell’ordinanza, poi, si specifica che “la ripresa degli sport di contatto e’ prevista a decorrere dal 10 luglio, previo il verificarsi delle condizioni previste dalla lettera g) dell’art. 1 del D.P.C.M. dell’11 giugno 2020”, ovvero che Regioni e Province autonome, d’intesa con il Ministero della Salute e dell’Autorita’ di Governo delegata in materia di sport, abbiano preventivamente accertato la compatibilita’ delle suddette attivita’ con l’andamento della situazione epidemiologica nei rispettivi territori, in conformita’ con le linee guida dello stesso D.P.C.M. Infine, l’ordinanza prevede la riapertura di discoteche e sale da ballo dal 10 luglio. L’attivita’ del ballo sara’ consentita esclusivamente negli spazi all’aperto. Via libera dal 1 luglio, invece, a congressi e manifestazioni fieristiche

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia