coronavirus

L’Arma piange il carabiniere Claudio Polzoni, aveva 46 anni

L'appuntato scelto dei carabinieri era ricoverato per Coronavirus da una settimana. Lavorava a Bergamo.

L’Arma piange il carabiniere Claudio Polzoni, aveva 46 anni
Valle San Martino, 20 Marzo 2020 ore 17:04

L’Arma piange il carabiniere Claudio Polzoni, aveva 46 anni.  L’appuntato scelto dei carabinieri era in servizio alla Centrale operativa del Comando provinciale di Bergamo. Come riportano i colleghi di primatreviglio.it è  morto ieri sera dopo una settimana in ospedale.

LEGGI ANCHE Nuovi divieti e controlli serrati in tutto il Lecchese CHIUSI CIMITERI, SENTIERI, CICLABILI, CASETTE DELL’ACQUA

L’Arma piange il carabiniere Claudio Polzoni, aveva 46 anni

L’appuntato scelto viveva a Brignano, in provincia di Bergamo,  con la moglie Cristina e aveva una figlia di 10 anni. Il 29 febbraio, Claudio Polzoni aveva  prestato servizio per l’ultima volta.  Era uno degli operatori del 112 in servizio alla Centrale di via delle Valli. Poi, il 13 marzo era stato ricoverato nel reparto di terapia intensiva del Policlinico di San Donato. I sintomi erano quelli ormai tristemente noti a tutti: polmonite da Coronavirus. La diagnosi, confermata dal tampone, è stata seguita da un decorso molto violento della malattia. E’ stato intubato e ricoverato per una settimana in Terapia intensiva, ma ieri sera si è spento. A lui, ieri sera, l’Arma ha dedicato un ricordo sui propri canali social ufficiali.

TORNA ALLA HOME PAGE 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia