Cronaca
A CALCO

L'altra faccia dell'emergenza Covid: tentata truffa e furti di mascherine

Un cittadino ha segnalato al Comune di aver ricevuto una telefonata da una persona che chiedeva donazioni.

L'altra faccia dell'emergenza Covid: tentata truffa e furti di mascherine
Cronaca Meratese, 25 Aprile 2020 ore 09:02

Un tentativo di truffa telefonico e alcuni furti di mascherine. L'altra faccia dell'emergenza Coronavirus è purtroppo questa, anche se fortunatamente, come del resto ha sottolineato anche il sindaco Stefano Motta nel suo video di ieri sera, venerdì 24 aprile 2020, sono decisamente maggiori gesti di grande beneficenza.

LEGGI ANCHE Tanti Auguri Mamma non si ferma: mandateci gli auguri via Whatsapp!

Tentata truffa telefonica

"Ieri sera sono - ha spiegato Motta - stato contattato da un nostro concittadino che ha ricevuto una telefonata da un giovane che diceva di parlare a nome del Comune chiedendo di ricevere una donazione non inferiore a 10 euro, chiedendo però delle modalità di pagamento piuttosto approssimative. Il nostro concittadino si è giustamente allarmato e mi ha chiamato per chiedere spiegazioni. Ora, potrebbe trattarsi di una burla, ma stiamo facendo le nostre verifiche, mi dispiace, ma se verranno accertate delle responsabilità procederemo con una denuncia".

Furti di mascherine

Anche a Calco, come avvenuto in altri paesi, si sono verificati alcuni furti di mascherine dalle cassette della posta. "Questi episodi non scalfiscono minimamente i gesti di grande e autentica solidarietà che questo paese ha messo in campo. Vorrei però avvertire i cittadini che il Comune non chiama per chiedere donazioni. Fate molta attenzione alle truffe".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie