A Nibionno

La Polizia scopre un vero e proprio… condominio della droga

Arrestati due spacciatori di origini magrebine che abitavano nello stesso stabile ma in due appartamenti diversi.

La Polizia scopre un vero e proprio… condominio della droga
22 Maggio 2020 ore 15:19

Un vero e proprio condomino della droga. A  scoprirlo sono stati gli uomini della 4^ Sezione Antidroga della Squadra Mobile della Questura di Lecco che hanno fatto scattare le manette intorno ai polsi di due spacciatori di origini magrebine che abitavano nello stesso stabile ma in due appartamenti diversi.

Il condominio della droga a Nibionno

Gli arresti sono stati effettuati nel pomeriggio di ieri, giovedì 21 maggio 2020, in un condominio di via Gaggio a Nibionno. Grazie alcune ad segnalazioni confidenziali infatti gli agenti hanno predisposto  una indagine  contro il traffico illecito di sostanze stupefacenti. Il blitz di ieri è stato preceduto da appostamenti e pedinamenti effettuati negli ultimi giorni che hanno permesso ai polIziotti di notare   movimenti sospetti di alcuni uomini di origine nordafricana che uscivano dallo stesso condominio di  Nibionno.  Nel pomeriggio di ieri, dopo aver seguito gli spostamenti dell’auto di uno dei sospettati, i poliziotti hanno deciso di fermare la Volkswagen Golf con a bordo T. K., marocchino del 1978, regolare sul territorio nazionale pregiudicato per reati in materia di stupefacenti. All’interno di un vano nascosto nel sedile dell’auto i poliziotti hanno scovato i 30 grammi di cocaina, A quel punto è scattata la  perquisizione domiciliare nell’abitazione del pusher.

LEGGI ANCHE Spaccio: la Polizia locale ferma cliente con due grammi di droga durante i controlli Coronavirus

E’ stato proprio quest’ultimo a segnalare alle forze dell’ordine che nell’appartamento sotto al suo abitava. Seconda perquisizione quindi,   questa volta in casa di  E. K. M., anche lui di origini marocchine, classe 58, incensurato e con regolare permesso do soggiorno.  Con grande sorpresa degli agenti di polizia, nell’appartamento di quest’ultim oerano nascosti  41 grammi di cocaina, divisa in dosi, un bilancino di precisione e 1300 euro in banconote  di piccolo taglio.

Entrambi sono stati  arrestati per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini dello spaccio e nella mattinata oggi, venerdì 22 maggio 2020, a seguito della  convalida, il giudice del Tribunale di Lecco ha emesso ordinanza di custodia cautelare in carcere per il T. K. e l’obbligo di dimora per E. K. in attesa di giudizio.

 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia