Festività e covid

Gli auguri del sindaco di Viganò: “Uniti vinceremo questo nemico invisibile” VIDEO

Bertarini: "Giriamo le spalle a questo funesto 2020 e guardiamo con fiducia al prossimo anno che non sarà facile, ma dobbiamo con tenacia andare avanti".

Cronaca Casatese, 27 Dicembre 2020 ore 16:42

Un videomessaggio di auguri ai viganesi da parte del primo cittadino. Il sindaco Fabio Bertarini ha deciso di ripercorrere in questo modo questo anno del tutto particolare e complicato. Un anno caratterizzato dalla pandemia, ma anche dalla consapevolezza di avere una comunità unita; un ringraziamento speciale è andato proprio a tutti i volontari che in questi mesi si sono spesi per garantire diversi servizi.

Il messaggio del sindaco Bertarini

L’ Anno che sta per terminare rimarrà per sempre nei nostri più terribili ricordi. E’ arrivato come un uragano e si è portato via i nostri cari, i nostri affetti, la nostra vita. Si è preso i nostri abbracci, ci ha tolto il lavoro, la libertà, la gioia di abbracciarci. Non ci saremmo mai aspettati di combattere un nemico così tanto violento; non siamo abituati a confrontarci con una minaccia invisibile e purtroppo dobbiamo ancora constatare che non è ancora stato sconfitto. E’ per questo che vi esorto a rispettare quelle semplici regole che oramai dovremmo sapere a memoria.

In questi mesi ho potuto constatare quanto sia unita la nostra comunità: durante la prima parte della pandemia alla nostra richiesta di aiuto tanti volontari hanno risposto “Presente” ed è grazie al loro aiuto che abbiamo potuto organizzare tutti quei servizi, ne ricordo solamente alcuni: consegna dei pasti della spesa e dei medicinali, sostegno a persone anziane e sole. Servizi che in qualche modo hanno alleggerito la situazione di disagio e abbandono che inevitabilmente iniziava a serpeggiare tra alcuni componenti del nostro Paese.

Ci stiamo dimenticando di tutti quei semplici gesti che erano ormai abituali tra di noi, come una semplice stretta di mano. Abbiamo dovuto annullare le manifestazioni che abitualmente ci accompagnavano durante il nostro cammino. Io personalmente ero molto affezionato al “pranzo anziani” che da tanti anni ci introduceva nell’atmosfera natalizia: era piacevole ascoltare i vostri racconti della vita passata. Voi possedete una grande esperienza perchè la vita vi ha reso saggi e ricchi di sapenza che non si impara a scuola, ma dall’esperienza del vissuto quotidiano. Mi piace sempre ricordare che per affrontare il futuro ci si deve ricordare del passato.

Un pensiero va rivolto anche ai nostri piccoli cittadini. Ero abituato a salutarli al primo giorni di scuola, a portare personalmente gli auguri di Buon Natale, di Pasqua ed infine ad augurare loro delle serena vacanze. Anche tutto questo abbiamo dovuto accantonarlo, sostituendolo con lettere e videoconferenze. Chiedo scusa da parte di tutti noi grandi perchè siamo riusciti a rubare a loro l’atmosfera e la fiaba natalizia che meritavano.  Durante questio giorni di festa non dimentichiamoci di chi, come dicono i nostri amici alpini, è andato avanti; chi viene ricordato nei nostri cuori non muore mai. Ricordiamoci di chi sta lottando in ospedale, di chi rimarrà solo.

Giriamo le spalle a questo funesto 2020 e guardiamo con fiducia al prossimo anno che non sarà facile, ma dobbiamo con tenacia andare avanti. La storia ci insegna che siamo riusciti a risollevarci da sciagure ben più terribili, insieme vinceremo anche questo invisibile nemico. Voglio ringraziare per l’aiuto insostituibile il mio vice, Stefano Cazzaniga, il mio assessore Renato Ghezzi, tutta l’amministrazione e i dipendenti comunali che non si sono mai tirati indietro dalle loro responsabilità, sempre presenti e disponibili. A tutte le associazioni del Paese, noi tutti siamo e saremo a vostra disposizione per eventuali richieste di aiuto. Non saremo capaci di risolvere tutto, ma posso assicurarvi che ce la metteremo tutta, come del resto abbiamo sempre fatto. Voglio chiudere chiedendovi di non mollare mai, ci hanno sempre insegnato che uniti si vince sempre. Auguri e tutti voi un sereno Natale e un  anno pieno di soddisfazioni.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità