Cronaca
Il caso

Farmacia di Renate, nuovo blitz dei Carabinieri dopo la riapertura

L'esercizio era già stato chiuso da Ats giovedì della scorsa settimana e poi riaperto lunedì. Ieri è stato chiuso di nuovo.

Farmacia di Renate, nuovo blitz dei Carabinieri dopo la riapertura
Cronaca Brianza, 06 Gennaio 2022 ore 09:19

Farmacia di Renate, nuovo blitz di Carabinieri e Polizia locale. E' successo nel pomeriggio di ieri, mercoledì 5 gennaio 2022. L'esercizio era stato già chiuso giovedì scorso, 30 dicembre 2021, da Ats Brianza e forze dell'ordine in quanto la titolare e il direttore sanitario non avevano completato il ciclo vaccinale anti Covid come imposto per legge agli esercenti le professioni sanitarie e gli operatori di interesse sanitario. La farmacia della Brianza Monzese, era stata riaperta poi nella mattinata di lunedì 3 gennaio, dopo una controffensiva dei titolari.

Farmacia di Renate, nuovo blitz

Ieri, intorno alle 16, come riferisce primamonza.it, i Carabinieri del Nas, coadiuvati dai colleghi della stazione di Besana in Brianza e dagli agenti della Polizia locale sono tornati nella farmacia di via Roma, l'unica attiva a Renate. A far partire il secondo blitz le verifiche compiute da Ats Brianza in base alle quali il direttore sanitario risulta ancora sospeso dall'Ordine dei farmacisti per non aver assolto completamente all'obbligo vaccinale per la prevenzione dall'infezione da Sars-Cov2, e di conseguenza impossibilitato a svolgere la sua professione all'interno dell'esercizio.

Attività di nuovo sospesa

L'Agenzia di tutela della salute ha confermato così la sospensione dell'attività, sia per quanto concerne la vendita di farmaci che di esecuzione dei test antigenici rapidi, fino al venire meno delle irregolarità riscontrate.

 

 

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie