Cronaca
Comunicato stampa

Coronavirus: stabili i contagi a Cernusco

Il sindaco Giovanna De Capitani ha anche fatto chiarezza sull'utilizzo dell'isola ecologica di via Regina.

Coronavirus: stabili i contagi a Cernusco
Cronaca Meratese, 19 Aprile 2020 ore 16:00

Una buona notizia per i cittadini di Cernusco Lombardone. Dopo settimane in cui i contagi da Coronavirus sono cresciuti in maniera esponenziale e a Cernusco le vittime sono aumentate, la situazione sembra ora essersi assestata.

Coronavirus: stabili i contagi

A fare il punto sulla situazione in paese è stato il sindaco Giovanna De Capitani, attraverso un comunicato pubblicato sul sito istituzionale del Comune. "Cari cittadini, le notizie di oggi in merito al contagio sul territorio di Cernusco sono positive, se consideriamo che le persone con Covid 19 conclamato sono rimaste 36 e abbiamo 28 cittadini in isolamento domiciliare. Il numero di persone in quarantena subisce maggiori
oscillazioni in base alla scadenza del periodo di osservazione. Per queste persone è obbligatorio il rispetto della prescrizione che non consente alcuno spostamento fuori dalla propria abitazione e la messa in atto di tutte le procedure di carattere igienico-sanitario all’interno dei rapporti famigliari, indicati dal medico di base e da Ats" ha spiegato il primo cittadino.

Lunghe code per entrare in discarica: "Andateci solo se necessario"

"L’apertura sperimentale con accesso contingentato al centro di raccolta di via Regina ha rilevato il prevedibile afflusso massiccio di utenza, costringendo a lunghe attese chi necessitava di accedere per il conferimento dei rifiuti, con disagi e ripercussioni anche sulla viabilità. Auspico che dopo queste prime tre giornate di apertura a scaglioni, si possa riprendere l’abituale calendario con il ripristino delle normali affluenze. Da giovedì 23 aprile il centro di raccolta osserverà la normale attività di apertura, sia per utenze private che aziendali. Ricordo in ogni caso che sarebbe opportuno limitare all’indispensabile ogni spostamento e, se possibile, tenere raggruppato il materiale di rifiuto prodotto e non ritirabile porta a porta, concentrando al minimo il numero di accessi al centro di raccolta. Non sono cambiate le condizioni di contagio, si ribadisce la necessità di restare in casa il più possibile - ha precisato il sindaco - Ringrazio gli operatori della Protezione civile e la Polizia locale per il presidio e l’attività di controllo esercitata in questi giorni".

Leggi anche:

Controlli sulle strade: sanzionate 34 persone 

Necrologie