A Osnago

Coronavirus: la Protezione civile smista le maschere da snorkeling

Il nucleo operativo "I falchi" di Osnago è stato a Concorezzo ad aiutare i volontari.

Coronavirus: la Protezione civile smista le maschere da snorkeling
Meratese, 30 Marzo 2020 ore 17:30

La Protezione civile nucleo operativo “I falchi” di Osnago in prima linea nell’emergenza Coronavirus. I volontari sono stati infatti impegnati nello smistamento di alcune maschere da snorkeling che potranno poi funzionare come respiratori.

Coronavirus: la Protezione civile di Osnago a sostegno di quella di Concorezzo

“Oggi, in collaborazione con il Gruppo Comunale di Protezione Civile di Concorezzo, abbiamo contribuito al primo smistamento e pre-consegna delle maschere da snorkeling. Dopo averle divise dal boccaglio, vengono inscatolate e portate al punto di stoccaggio successivo – hanno spiegato i volontari del gruppo osnaghese nella giornata di oggi, lunedì 30 marzo 2020 – Ci viene inoltre comunicato che possiamo riprendere con la richieste delle maschere, che successivamente consegneremo sempre ai colleghi”.

Le maschere da snorkeling verranno utilizzate come respiratori

Le maschere da sub smistate verranno poi utilizzate come respiratori per i malati di Covid-19. A renderlo possibile anche tante aziende lombarde, come la Sharebot di Nibionno che ha stampato alcune valvole 3d per collegare le maschere ai condotti dell’ossigeno.

 

6 foto Sfoglia la gallery

Leggi anche:

Grazie alla Fondazione Comunitaria Lecchese mascherine agli infermieri sul territorio

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia