Emergenza sanitaria

Coronavirus: ancora stabile il contagio a Imbersago

Fermo a 11 il numero di imbersaghesi contagiati. Dal 4 maggio riaperture di cimitero, casetta dell'acqua, sentieri e isola ecologica.

Coronavirus: ancora stabile il contagio a Imbersago
Meratese, 02 Maggio 2020 ore 11:40

Non cambiano i numeri del contagio da nuovo Coronavirus a Imbersago.

LEGGI ANCHE Coronavirus: i casi nel Meratese e nel Casatese

Coronavirus: fermo a 11 il numero dei positivi

Ad oggi, 2 maggio 2020, restano 11 gli imbersaghesi risultati positivi al nuovo Coronavirus. A confermare i dati del contagio, ormai stabili da 3 settimane, è stato il sindaco Fabio Vergani. Il primo cittadino ha anche precisato che quasi tutti i positivi stanno proseguendo il periodo di degenza all’interno della propria abitazione. Sono 9 le persone che si trovano invece sottoposte a regime di sorveglianza attiva e che dovranno rispettare il periodo di quarantena a casa. Fortunatamente non cambia nemmeno il numero di decessi. Sono 4 gli imbersaghesi rimasti vittima di complicazione causate da Covid19 dall’inizio dell’epidemia.

Riaperture dal 4 maggio

Da lunedì, quando entrerà in vigore il nuovo Dpcm, prenderà il via la “Fase 2” e anche in paese seguiranno alcune riaperture, come ha precisato Vergani. Martedì 5, giovedì 7 e sabato 9 maggio dalle 8.30 alle 12 riaprirà il centro di raccolta rifiuti che nei giorni successivi riprenderà secondo gli orari e le aperture ordinarie. Verrà riaperto anche il cimitero, con l’esclusione dei servizi igenici che resteranno inibiti e i sentieri locali, compresi quelli dell’alzaia dell’Adda. Verrà infine riattivata la casetta dell’acqua di via Mattei.

1 foto Sfoglia la gallery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia