Aggiornamento del sindaco

Coronavirus: 163 positivi a Merate

Si parla di un totale di 38 persone contagiate in più. Sono stati inoltre registrati altri due decessi per Covid-19 e 9 cittadini in meno in sorveglianza attiva

Coronavirus: 163 positivi a Merate
Meratese, 04 Maggio 2020 ore 12:49

Le persone positive al Coronavirus a Merate hanno toccato quota 163. A renderlo noto è il sindaco Massimo Panzeri tramite un apposito comunicato (aggiornato al 3 maggio 2020) pubblicato sul sito del Comune.

LEGGI ANCHE: Coronavirus: i casi nel Meratese e nel Casatese

Coronavirus: 38 casi in più a Merate

I contagiati dal Covid-19 a Merate, in particolare, sono 38 in più rispetto agli ultimi dati registrati mentre è stato registrato un calo di 9 persone in sorveglianza attiva (per un totale di 49). Per quanto concerne i decessi per Coronavirus, invece, si parla di due morti in più rispetto all’ultimo aggiornamento (per un totale di 21 cittadini scomparsi).

Panzeri: «Siate responsabili durante la Fase 2»

Il primo cittadino, all’interno della nota, ha invitato i meratesi a non abbassare la guardia e a continuare a rispettare tutte le misure di sicurezza anche durante la Fase 2:«Da oggi entrano in vigore le nuove disposizioni, che allentano, ma non annullano le misure restrittive finalizzate al contenimento del contagio. Permane in essere lo stato emergenziale. L’invito rivolto a tutti è sempre quello di continuare a mantenere un comportamento responsabile, limitando gli spostamenti esclusivamente per inderogabili necessità. Restano comunque valide le principali raccomandazioni, ovvero: evitare forme di assembramento, dotarsi di dispositivi di protezione, lavarsi frequentemente le mani e verificare quotidianamente la temperatura corporea prima di uscireda casa. Le attività motorie possono essere svolte solo ed esclusivamente partendo dalla propria abitazione. E’ consentito effettuare la spesa anche in Comuni limitrofi».

Ancora disponibili i moduli per il contributo di solidarietà alimentare

Il sindaco ha poi ricordato che c’è ancora disponibilità dei moduli per la richiesta del contributo straordinario una tantum di solidarietà alimentare, scaricabili dal sito comunale o ritirabili in versione cartacea presso l’Ufficio Messi.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia