Tragedia infinita

Ben 24 morti in due settimane: il sindaco li ricorda: “Abbiamo perso troppi papà, mamma, fratelli…”

Previtali di Cisano: "Li ho tutti ben presenti e vivi nei miei pensieri e nel mio cuore".

Ben 24 morti in due settimane: il sindaco li ricorda: “Abbiamo perso troppi papà, mamma, fratelli…”
Valle San Martino, 26 Marzo 2020 ore 19:45

Ben 24 morti a Cisano Bergamasco dal 9 marzo a oggi, giovedì 26 marzo. Probabilmente non tutti a causa del contagio da Coronavirus, ma senza dubbio si tratta di numeri da pelle d’oca, che il sindaco Andrea Previtali ha voluto condividere con i suoi concittadini, ricordando ogni deceduto con un pensiero d’affetto.

LEGGI ANCHE L’ultimo tributo al dottor Mauri. Dolore per i tanti i medici “caduti” nell’emergenza Coronavirus

Il sindaco piange i morti di Cisano

“Cari Cittadini, purtroppo anche oggi altri tre nostri concittadini sono morti – ha scritto il sindaco di Cisano Andrea Previtali su Facebook – Abbiamo perso troppi papà, mamme, fratelli, sorelle, nonni, amici… E il numero dei positivi al Coronavirus è ancora in aumento; ieri risultavano 29 persone. Qui sotto l’elenco dei nostri concittadini morti in 16 giorni ( uno non era residente ma è stato sepolto nel cimitero di Villasola). È di sicuro la più grande perdita di cittadini di Cisano Bergamasco di tutta la storia, in così pochi giorni. Solo per fare un confronto, in tutto l’anno 2019 i nostri morti sono stati 50. Nell’elenco ci sono solo le iniziali dei nostri cittadini non per mancanza di rispetto, ma per la tutela della privacy. Li ho tutti ben presenti e vivi nei miei pensieri e nel mio cuore. Riposino in pace e vive condoglianze da parte mia e di tutti i cittadini ai famigliari”.

TORNA ALLA HOME PAGE 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia