Cronaca
Ricerche dall'esito drammatico

Ancora una tragedia al fiume: recuperato cadavere nell'Adda

Il dramma, culminato questa sera con l'individuazione della salma, è avvenuto nel tratto tra Imbersago e Villa d'Adda.

Ancora una tragedia al fiume: recuperato cadavere nell'Adda
Cronaca Meratese, 09 Settembre 2020 ore 21:36

Ancora una tragedia al fiume: recuperato cadavere nell'Adda. Il dramma, culminato questa sera con l'individuazione della salma di un 64enne, è avvenuto nel tratto tra Imbersago e Villa d'Adda.

Ancora una tragedia al fiume: recuperato cadavere nell'Adda

La vittima è un 64enne residente nella Bergamasca che si era allontanato all'alba di oggi, mercoledì 9 settembre 2020, da casa senza fare più rientro. Con il passare delle ore la preoccupazione dei familiari che non avevano notizie del proprio caro si è trasformata in ansia e poi terrore. La svolta si è avuta quando nei pressi del traghetto, che attraversa l'Adda collegando Villa d'Adda a Imbersago, è stata notata la macchina dell'uomo. Era parcheggiata sulla sponda bergamasca del fiume. Non solo, ma poco distante sono state individuate anche le scarpe del 64enne.

Le ricerche lungo il fiume

A quel punto, poco dopo le 19,  le ricerche si sono concentrate nella zona dell'Adda. Sul posto, oltre ai Carabinieri,  sono intervenuti i sommozzatori del Vigili del Fuoco mentre l'area è stata sorvolata da un elicottero. In serata la macabra scoperta.  Toccherà ora ai magistrati chiarire i contorni della tragica vicenda e capire se la morte sia riconducibile a un  incidente o a un gesto volontario.

Quel che è certo il 64enne è l'ennesima vittima che ha perso la vita nel fiume. Nei giorni scorsi l'Adda ha inghiottito, e non ha ancora restituito, una ragazzina di soli 16 anni. E' successo a Sondrio, in Valtellina e le ricerche, che hanno visto in campo centinaia di volontari, sono state estese fino alla provincia di Lecco.

 

 

Necrologie