Solidarietà

Aiutiamoci: donazione da parte dei lavoratori della PFA di Cortenova

“Nel periodo più buio, all'inizio del lockdown, quando persino la certezza del lavoro vacillava, la voglia di donare non è mancata anche nei soggetti con meno possibilità e con un futuro reso ancora più incerto dalla cassa integrazione"

Aiutiamoci: donazione da parte dei lavoratori della PFA di Cortenova
Lecco e dintorni, 11 Maggio 2020 ore 16:53

Aiutiamoci, a raccolta fondi promossa dalla  Fondazione comunitaria del Lecchese, “costola” della Fondazione Cariplo con la media-partnership de “Il Giornale di Lecco” e delle testate giornalistiche locali , per aiutare gli ospedali, e in generale tutto il territorio impegnato nella battaglia contro il Coronavirus, ha ricevuto una    donazione  di 2800 euro da parte dei lavoratori della PFA di Cortenova.

Aiutiamoci: donazione da parte dei lavoratori della PFA di Cortenova

“L’idea della donazione nasce da un gruppo di dipendenti che durante la quarantena ha voluto trovare un modo per aiutare e dare un piccolo contributo in un momento così drammatico come la pandemia da Coranavirus” afferma Diego Invernizzi, dipendente della PFA. “Nel periodo più buio, all’inizio del lockdown, quando persino la certezza del lavoro vacillava, la voglia di donare non è mancata anche nei soggetti con meno possibilità e con un futuro reso ancora più incerto dalla cassa integrazione, con il ritorno ad una vita lavorativa normale ancora lontano. Dopo le prime difficoltà nel trovare le modalità più adatte alla raccolta, le adesioni hanno iniziato a pervenire spontaneamente.
Arrivati ad un alto numero di adesioni abbiamo informato l’azienda della nostra iniziativa per condividerne la soddisfazione del risultato raggiunto e conoscere il suo pensiero in proposito, ottenendone la massima condivisione morale ed anche sostanziale, avendo l’azienda deciso di partecipare a tale raccolta con un contributo di particolare valore finanziario che verrà versato nei prossimi giorni. Pur volendo tenere riservata questa iniziativa per la fondamentale regola: “la beneficenza si fa ma non si dice” abbiamo accettato volentieri di raccontare questa piccola storia di speranza, con l’augurio che possa essere uno spunto ed uno stimolo per altre analoghe iniziative.”

La campagna prosegue

Ad oggi la raccolta fondi ha raggiunto 4.291.590 grazie a  8.552 donatori

Al fine di una più snella gestione delle donazioni, si suggeriscono le seguenti modalità:
DONAZIONI DI IMPORTI SUPERIORI A 50 EURO
Bonifico bancario intestato a Fondazione comunitaria del Lecchese:
– presso Intesa Sanpaolo
IBAN: IT28 Z030 6909 6061 0000 0003 286
– presso Banca della Valsassina
IBAN:IT87 B085 1522 9000 0000 0501 306
Causale: AIUTIAMOCI
N.B. Le donazioni effettuate con bonifico bancario daranno diritto ai benefici fiscali previsti dalla normativa vigente.
Informazioni complete sul sito www.fondazionelecco.org – alle voci “come donare” e “modulistica/consenso dati donatore”.
DONAZIONI DI IMPORTI INFERIORI A 50 EURO
Attraverso la piattaforma GoFundMe al seguente indirizzo: https://www.gofundme.com/f/aiutiamoci-emergenza-coronavirus-lecco
Questa raccolta è stata lanciata dal blog “La tenda in salotto” ed il ricavato confluirà interamente nella campagna “Aiutiamoci”.
Questo ultimo tipo di donazione non dà diritto ai benefici fiscali previsti dalla normativa.
Per informazioni e adesioni: Fondazione comunitaria del Lecchese 0341 353123

 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia