Menu
Cerca
Lungo la linea Lc-Bg

Aggredisce il capotreno e rompe i finestrini a sassate: denunciato

Un 20enne colombiano è andato fuori di testa quando è stato trovato senza biglietto.

Aggredisce il capotreno e rompe i finestrini a sassate: denunciato
Cronaca Isola, 07 Luglio 2020 ore 11:10

Aggredisce il capotreno e rompe i finestrini a sassate. E’ successo a Pontida nel primo pomeriggio di ieri, lunedì 6 luglio 2020, su un treno partito da Bergamo e diretto a Lecco.

LEGGI ANCHE: Lite nei pressi della chiesa, resta ferita una ragazza

Trovato senza biglietto, aggredisce il capotreno

Stava viaggiando sul treno 5044 partito a Bergamo alle 13.08 in direzione di Lecco, quando ad un certo punto, all’altezza di Pontida, è arrivato il capotreno che lo ha trovato senza biglietto. Sentendosi dire che avrebbe dovuto pagare anche la maggiorazione, però, lui, un ragazzo di vent’anni di origini colombiane e residente nella provincia di Bergamo, è andato completamente fuori di testa: ha iniziato ad aggredirlo, prima verbalmente e poi spintonandolo. Infine ha tentato di tirargli un pugno, ma accidentalmente ha colpito la spalla di un’amica 18enne che si trovava accanto a lui.

Scende dal treno e prende i finestrini a sassate

Nel frattempo il treno è arrivato alla stazione di Pontida e l’aggressore è sceso. Preso da un’ira incontrollabile, però, invece di scappare ha iniziato a tirare sassi contro i finestrini del treno, mandandoli in mille pezzi. Sul posto sono presto giunti i carabinieri della Compagnia di Zogno e la Polizia ferroviaria che sono riusciti a bloccare il giovane e a identificarlo. Il giovane colombiano è stato quindi denunciato per danneggiamenti e interruzione di pubblico servizio. La corsa del treno, infatti, è stata soppressa, causando enormi disagi ai viaggiatori per tutto il pomeriggio, con treni successivi soppressi o grossi ritardi.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Necrologie
Idee & Consigli