Attualità
Interpellanza

Vivere Monticello: quale futuro per il nuovo fabbricato per l'Istituto Greppi?

Il gruppo di opposizione ha chiesto lumi alla maggioranza riguardo eventuali interventi urbanistici

Vivere Monticello: quale futuro per il nuovo fabbricato per l'Istituto Greppi?
Attualità Casatese, 18 Gennaio 2023 ore 15:06

Vivere Monticello: quale futuro per il nuovo fabbricato per l'Istituto Greppi? Questo il tema dell'interpellanza avanzata dal gruppo di opposizione, che ha chiesto lumi alla maggioranza riguardo lo stato attuale dell'area prevista per la costruzione del nuovo fabbricato destinato all'Istituto Greppi ed eventuali futuri interventi urbanistici.

Vivere Monticello: quale futuro per il nuovo fabbricato per l'Istituto Greppi?

"Premesso che - si legge nel documento diffuso dal gruppo di opposizione Vivere Monticello -  l’Istituto Greppi è presente dal 1974 e negli anni è cresciuta la sua reputazione per l’eccellenza accademica; considerato che la sua ubicazione attuale in via dei Mille purtroppo esacerba le attuali difficoltà viabilistiche nella frazione di Casatevecchio, in quanto accoglie una popolazione scolastica di circa 1300 studenti e questa problematica diventa particolarmente acuta nelle ore di ingresso e di uscita da scuola; ricordato che è intenzione della Provincia di Lecco di costruire un nuovo edificio che potrà sostituire l’attuale struttura, che ormai necessita di lavori di manutenzione sostanziali, e che permette alla scuola, al contempo, di traslocare in via Monte Grappa, alleggerendo il flusso di traffico in una zona sensibile, e di ampliare i suoi spazi e la sua offerta formativa di conseguenza; rilevato che nell’attuale Pgt la zona interessata da un eventuale futuro intervento presenta delle problematiche a livello urbanistico, fra cui la sua destinazione d’uso, possibili vincoli monumentali e di coni di visuale, e questioni di proprietà di una porzione della zona sul mappale; ricordato inoltre che alcune problematiche a livello urbanistico potrebbero rallentare la procedura di realizzazione del nuovo edificio in questione, di cui ci risultano già stanziati i fondi per la progettazione preliminare, e potrebbero anche pregiudicare la possibilità di ottenere ulteriori fondi dagli enti superiori, che sono essenziali in un momento in cui gli enti locali non hanno molta disponibilità propria per intervenire; considerato altresì che non è stata deliberata nessuna modifica del Piano dei Servizi finora."

Sulla base di  queste considerazioni, i consigliere hanno interpellato la maggioranza per sapere "quali verifiche sono state effettuate di recente in merito a vincoli monumentali, di proprietà e di modifica della destinazione d’uso della zona destinata alla costruzione del nuovo edificio che dovrà ospitare l'Istituto Greppi? Vi è la possibilità di intervenire prima della realizzazione della nuova variante attraverso una variante puntuale mirata a risolvere alcune delle questioni urbanistiche che concernono questa zona, o attraverso una delibera del Consiglio comunale per modificare il Piano dei Servizi, data l’importanza dell’intervento richiesto? Quali sono le intenzioni dell’Amministrazione comunale per quanto riguarda la zona interessata?"

 

Seguici sui nostri canali
Necrologie