Attualità
Casatenovo

Util'Estate: giovani in campo per rendere più bello il paese

Nei prossimi giorni i giovani si occuperanno in modo particolare di attività di riqualificazione di aree pubbliche e saranno operativi nel parco giochi di Santa Margherita e nel Parco di Villa Facchi.

Util'Estate: giovani in campo per rendere più bello il paese
Attualità Casatese, 05 Luglio 2022 ore 12:26

E'  iniziata nella mattinata di ieri,  lunedì 4 luglio 2022, l’esperienza di Util'Estate per il primo gruppo di giovani di Casatenovo che hanno aderito a questo progetto.Util'Estate: giovani in campo per rendere più bello il paese

Nei prossimi giorni i giovani si occuperanno in modo particolare di attività di riqualificazione di aree pubbliche e saranno operativi nel parco giochi di Santa Margherita e nel Parco di Villa Facchi. Non mancheranno nel corso dell’esperienza momenti di socializzazione e di incontro con realtà del territorio che lavorano in ambito sociale e sanitario.

"Un buon lavoro a tutti i giovani e un ringraziamento da parte dell’Amministrazione Comunale per quanto riusciranno a fare in questi 15 giorni per rendere Casatenovo più bella e accogliente" sottolineano dal Gruppo Persone e Idee Per Casatenovo.

Il progetto

Util’Estate è  un’opportunità a sostegno dell’autonomia e dell’assunzione di responsabilità allo scopo di favorire la transizione alla vita adulta.

Il progetto coinvolgerà circa 100 ragazze/i di età compresa tra i 15 e i 18 anni che lavoreranno in gruppi dislocati in diversi Comuni delle zone del meratese per due settimane – nel periodo tra la metà di giugno e la fine di luglio – svolgendo attività di riqualificazione con interventi di manutenzione volti al mantenimento delle aree pubbliche.

L’attività pratica ha una finalità orientativa per la crescita personale, dove la messa in gioco dei partecipanti può consentire di confrontarsi con le proprie capacità, scoprendo attitudini non ancora esplorate. L’esperienza offre inoltre l’opportunità di impegnarsi e assumere responsabilità nella realizzazione di una “commissione”. Questo progetto permette ai giovani protagonisti di essere riconosciuti positivamente nella comunità, contribuendo a migliorare gli spazi del proprio territorio, rendendoli più funzionali e belli, ri-scoprendo il valore e l’importanza del “bene comune”.

Nello svolgimento dei lavori i ragazzi saranno affiancati da educatori ed educatrici della cooperativa sociale La Grande Casa che permetteranno ai ragazzi di vivere un’esperienza di crescita. Per l’impegno dimostrato alla fine delle due settimane ogni ragazzo/a riceverà un buono acquisto spendibile in alcune tipologie di negozio.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie