Attualità
E' NATA UNA STELLA

Sbarca in tv e vince: Samuele Turani trionfa a "Cotto e mangiato" come miglior giovane chef

Il 17enne di Villa d'Adda ha vinto la borsa di studio messa in palio dal programma televisivo di Italia Uno dal valore di 4 mila euro. "Ringrazio tutti, dagli chef ai compagni di avventura", il commento del ragazzo che ha iniziato a cucinare in prima media

Sbarca in tv e vince: Samuele Turani trionfa a "Cotto e mangiato" come miglior giovane chef
Attualità Isola, 23 Dicembre 2022 ore 17:20

Sbarca in tv e vince come il miglior giovane chef su 20 aspiranti provetti selezionati da tutta Italia. Chi oggi, venerdì 23 dicembre 2022, ha acceso la televisione imbattendosi nel celebre programma "Cotto e mangiato" in onda su Italia Uno ha potuto assistere alla vittoria di Samuele Turani, diciasettenne originario di Villa d'Adda e studente dell'Istituto Superiore "San Pellegrino" di San Pellegrino Terme. Il giovane bergamasco si è guadagnato la borsa di studio dal valore di 4mila in gettoni d'oro, la targa di "Migliore dei migliori" assegnata dal giudice speciale Philippe Lévéillé oltre al riconoscimento per competenza, quest'ultimo giunto durante la semifinale.

ad3196dd-d7b2-4487-9d82-011bd69b1282
Foto 1 di 3

Samuele Turani riceve il premio finale in compagnia dello chef Andrea Mainardi, della conduttrice Tessa Gelisio e del giudice speciale Philippe Lévéillé

e08e1001-78dd-4710-ad11-3e1622567745
Foto 2 di 3
e41119bc-2563-49a3-866a-20789a62100e
Foto 3 di 3

Sbarca in tv e vince: la storia di Samuele

Samuele è arrivato a partecipare al contest televisivo risultando il migliore del suo istituto. Dopo aver superato la prova di selezione con un filetto di cervo realizzato secondo i canoni della stagionalità dell'ingrediente e della tipicità del territorio, il giovane bergamasco si è guadagnato la finalissima che è andata in onda questa mattina.

"Sono davvero felice di questo riconoscimento - racconta soddisfatto Samuele -, è stato molto istruttivo e una grande occasione potermi confrontare con i grandi chef"

La passione della cucina nasce in prima media perché "a casa ero da solo e nonostante la nonna mi invitasse a casa ho deciso di imparare a cucinarmi da solo, e così mi sono appassionato". Di pari passo con i fornelli Samuele riesce a coltivare anche gli impegni con la musica (suona la batteria e studia al Conservatorio Gaetano Donizetti di Bergamo) e con il calcio militando nel settore giovanile del Medolago.

Michael Tassone

Seguici sui nostri canali
Necrologie