Attualità
OGGI IN CITTA'

Letizia Moratti, il tour elettorale fa tappa a Merate

"Bisogna proseguire con la specializzazione della medicina geriatrica che possa servire questo territorio, che ne ha bisogno, ma anche servire una zona più ampia"

Letizia Moratti, il tour elettorale fa tappa a Merate
Attualità Meratese, 17 Gennaio 2023 ore 14:49

Il tour elettorale di Letizia Moratti ha fatto tappa questa mattina, martedì 17 gennaio, a Merate. L'ex vicepresidente uscente e assessore alla Sanità lombarda ha visitato il mercato settimanale e l'Ospedale di Merate, prima di raggiungere alcuni imprenditori del territorio in Villa Calchi.

Tour elettorale di Letizia Moratti: questo ospedale è fondamentale

Dopo aver scambiato alcune parole con ambulanti e cittadini incontrati lungo via Manzoni e piazza Prinetti, stretto la mano al primo cittadino Massimo Panzeri e visitato alcuni negozi del centro storico, Letizia Moratti ha raggiunto la hall dell'Ospedale Mandic.

Qui ha rilasciato alcune dichiarazioni rispondendo a chi le chiedeva conto della critica situazione in cui versa il presidio, colpito innanzitutto dalla carenza di personale.

"Il Mandic è un ospedale fondamentale per questo territorio - ha commentato - Da assessore ho realizzato alcuni importanti interventi, come la creazione dell'ambito di Pneumologia e di Medicina con specializzazione geriatrica. Avevo anche lanciato un concorso che si è chiuso ieri (lunedì 16 gennaio, ndr) per un primariato di Medicina e creato una struttura facente funzioni primarie per quanto riguarda la Ginecologia".

"Passando alle cose da fare - ha proseguito la candidata a presidente della Regione - per fare in modo che questo presidio rimanga fondamentale serve subito un concorso di primariato per la Ginecologia, così da rilanciare il punto nascite. Bisogna proseguire con la specializzazione della medicina geriatrica che possa servire questo territorio, che ne ha bisogno, ma anche servire una zona più ampia. E' necessario inoltre rilanciare il Pronto soccorso, dove mancano medici e va rilanciato anche l'anestesia. In ultimo, sono dell'idea che il percorso iniziato con la Pneumologia vada rafforzato, anche in raccordo con il tema della Rianimazione. E' un lavoro che in parte avevo già iniziato e so come completarlo".

Seguici sui nostri canali
Necrologie