Attualità
Gossip

Francesca Pascale e Paola Turci, quando il loro nido d'amore era a Casatenovo

Fino a qualche mese fa erano solite stare insieme a Rogoredo di Casatenovo, nella villa di proprietà di Silvio Berlusconi. Erano state paparazzate anche in centro a Lecco.

Francesca Pascale e Paola Turci, quando il loro nido d'amore era a Casatenovo
Attualità Casatese, 02 Luglio 2022 ore 08:10

Il matrimonio tra Francesca Pascale e Paola Turci è senza dubbio la notizia di cronaca rosa di questo fine settimana. Le nozze, che arrivano dopo un paio d'anni dal primo bacio immortalato dai paparazzi su uno yacht, saranno blindatissime e si terranno quest'oggi, sabato 2 luglio 2022, a Montalcino, in Toscana.

Eppure fino a qualche mese fa il nido d'amore delle due novelle sposine era... in Brianza. Precisamente a Rogoredo di Casatenovo, nella villa di proprietà di Silvio Berlusconi lasciata all'ex compagna dopo la fine della love story e poi ripresa dal Cavaliere a distanza di pochi mesi.

Francesca Pascale, Paola Turci e... la Brianza

All'inizio dello scorso anno l'ex fidanzata di Silvio Berlusconi e la nota cantante erano state "paparazzate" proprio tra la Brianza casatese e la città di Lecco dal settimanale Oggi.

Il servizio del Giornale di Merate del 12 gennaio 2021 (foto del settimanale Oggi)

L’occhio indiscreto del fotografo le aveva seguite esattamente il 23 dicembre 2020 (ma il servizio era stato pubblicato a inizio 2021) dalla villa di Rogoredo fino al centro di Lecco, dove le due fidanzate si erano recate per un po’ di shopping prenatalizio. «Sono uscite insieme, intorno alle 14 da Villa Maria, la dimora di Casatenovo che Silvio Berlusconi aveva regalato a Francesca Pascale - riportava il servizio del noto settimanale di gossip e attualità - Destinazione Lecco, e per la precisione il negozio di giocattoli smart “La città del sole”. Un tragitto di 27 chilometri che la coppia ha percorso a bordo di una fiammante supercar, una Porsche Cayenne ibrida che costa 100mila euro e garantisce uno scatto bruciante, sufficiente per seminare (quasi) tutti i paparazzi». Evidentemente non quelli di Oggi, che invece hanno seguito - e immortalato con diversi scatti - la coppia durante il pomeriggio di shopping. «Dopo aver acquistato qualche giocattolo e un libro basato sul metodo Montessori, la coppia è risalita sul super suv nero ed è tornata a Villa Maria».

Villa Maria a Rogoredo di Casatenovo

Villa Maria che finita la sua storia d'amore con Francesca Pascale, Silvio Berlusconi aveva lasciato proprio all'ex fidanzata che ci ha vissuto per qualche mese, trasformandola in un nido d'amore con la nuova "fiamma" Paola Turci. Il Cavaliere se l'è poi ripresa - ma la proprietà è sempre stata sua, ovviamente - una volta che Francesca Pascale ha deciso di fare coppia fissa con la Turci, trasferendosi a vivere definitivamente in Toscana e abbandonando dunque la dimora di Rogoredo.

Una dimora non lontana da occhi indiscreti (è a pochi passi dalla chiesa parrocchiale della frazione) ma in cui certo non mancano comfort lussuosissimi, costati la bellezza di 28 milioni di euro: oltre all’immenso parco, salvato dalla realizzazione di altre villette previsto inizialmente dai Giambelli e a numerose stanze, Villa Maria racchiude una cantina domotica che «dialoga» con la cucina di lusso accostando automaticamente vini e pietanze, una sala cinema, una esclusivamente dedicata al barboncino Dudù e per i cani degli ospiti, il tutto impreziosito da finiture griffate Giorgetti e Swarovski.

Gli interni della dimora di Berlusconi

3 foto Sfoglia la gallery
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie