Attualità
La visita

Cooperativa Paso: al fianco di comunità e aziende

Il consigliere regionale Mauro Piazza ha visitato Binario Vivo e la Piccola Sartoria Sociale, due belle realtà di economia sociale

Attualità 25 Luglio 2022 ore 10:00

Una realtà attenta al territorio, capace di sviluppare legami con il mondo azienda e creare concrete occasioni per le fasce più deboli della società. Sono molteplici gli ambiti di attività di Cooperativa Paso, realtà che oggi coinvolge circa 100 collaboratori nei vari progetti sulla provincia, offrendo opportunità di lavoro a persone con disabilità o in situazioni di difficoltà, cercando di conciliare nella sua azione i valori della sostenibilità ambientale e dell’inclusione sociale. Venerdì 22 luglio, il consigliere regionale Mauro Piazza ha visitato la sede della cooperativa a Paderno d’Adda.

GUARDA IL VIDEO 

Da dove nasce Cooperativa Paso

"Negli anni abbiamo cercato di diversificare il più possibile l’offerta occupazionale che possiamo offrire ai ragazzi che fanno parte della nostra Cooperativa. Siamo partiti con la realizzazione degli orti sociali per alcune aziende del territorio meratese, Technoprobe in particolare è stata la prima ad avere accolto la nostra proposta. Dopodiché abbiamo cercato di ampliarci sempre di più, da un lato con la gestione dei centri di raccolta, dall’altro con la riqualificazione di edifici o strutture dismesse per dare loro un nuovo scopo di utilizzo" ha spiegato Raffaele Pirovano, vicepresidente della cooperativa.

Come Binario Vivo ha cambiato la stazione di Cernusco-Merate

Il Consigliere regionale ha visitato in primo luogo la realtà di Binario Vivo. Un progetto nato per riqualificare i locali della stazione di Cernusco-Merate. All’interno è stato creato un bar, una tavola fredda, un punto vendita di prodotti locali e una zona info-point in cui sono state coinvolte persone con disabilità con due assunti e cinque tirocinanti lavorativi, in collaborazione con il servizio collocamento disabili della provincia di Lecco. Il progetto è caratterizzato dalla territorialità: il menù dell’area ristoro è composto da prodotti locali selezionati, produzioni ortofrutticole della Cooperativa Paso e delle altre cooperative, ma anche da realtà tipiche del territorio (formaggi, salumi, vini, birre, marmellate, ecc.). Una sfida affascinante resa possibile dalla collaborazione con RFI, dall’aiuto economico fornito da Fondazione Cariplo e anche dall’appoggio dei comuni.

Il progetto della Piccola Sartoria Sociale

Successivamente Piazza e i vertici di Paso si sono recati presso la Piccola Sartoria Sociale, all’interno dell’Isola del riuso di Garbagnate Monastero. Questa struttura si occupa della raccolta di oggetti usati che vengono portati dagli abitanti dei quattro comuni coinvolti nel progetto (Garbagnate Monastero, Barzago, Bulciago, e Molteno). Si stima che dal 2017 siano stati recuperati circa 9000 kg di beni che altrimenti sarebbero andati perduti. Sono però i tessuti i veri protagonisti della piccola sartoria sociale, sia di scarto che personale o di tipo industriale, ma anche vestiti ormai vecchi che grazie al prezioso lavoro della sarta Francesca diventano nuovi indumenti all'ultima moda.

Il commento di Piazza sul progetto di Cooperativa Paso

Nelle due tappe Piazza ha avuto modo di incontrare anche i sindaci dei rispettivi Comuni in cui sono stati realizzati i progetti. Il sindaco di Cernusco Lombardone Gennaro Toto, ed infine il sindaco di Garbagnate Monastero Mauro Colombo, che hanno raccontato come questi progetti abbiano migliorato la qualità della vita sul territorio, andando ad offrire servizi utili per tutta la comunità.

"Il lavoro che Cooperativa Paso Lavoro svolge sul territorio è davvero incredibile. Le realtà che ho avuto modo di vedere sono solo il fiore all’occhiello di una realtà che quotidianamente è impegnata per cercare di offrire un’opportunità lavorativa a persone con disabilità, con un’attenzione particolare a coloro che soffrono di disturbi dello spettro autistico. Credo che cooperative come questa possano essere d’esempio e dobbiamo impegnarci anche a livello regionale per sostenere iniziative di questo genere" ha commentato Piazza alla fine della visita.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie