Attualità
eventi

Coop Lombardia e Casa Surace da PizzAut per il compleanno di Nico

Il fondatore di PizzAut ha compiuto 51 anni e il ha festeggiati insieme a tutti i suoi ragazzi nel ristorante di Cassina De Pecchi

Attualità 29 Luglio 2022 ore 20:30

Un compleanno da ricordare. Nico Acampora, fondatore di PizzAut, il ristorante di Cassina de Pecchi gestito da ragazzi autistici, ha festeggiato venerdì 29 luglio i suoi 51 anni. Per l’occasione, sono sono stati ospiti della pizzeria gli amici di Coop Lombardia e i creator di Casa Surace, venuti da Napoli per festeggiare Nico, ma anche per provare la “famosa” pizza di PizzAut.

“E’ stato bellissimo avere ospite da noi i ragazzi di Casa Surace, ma soprattutto è stato speciale vederli emozionarsi davanti alle storie e ai racconti dei nostri ragazzi. Un regalo stupendo per i miei 51 anni, non potevo chiedere di meglio” ha raccontato Nico.

GUARDA IL VIDEO 

La visita di Casa Surace

“Venire da PizzAut è un’esperienza che è difficile da raccontare. Bisogna viverla, per capire a pieno l’emozione che si prova” raccontano i tre creator Daniele Pugliese, Simone Petrella e Alessio Strazzullo.

“Sono diversi anni che collaboriamo con Coop Lombardia e andiamo alla scoperta dei progetti sociali che realizzano e delle realtà con cui collaborano. Questa di PizzAut ci è entrata particolarmente nel cuore, non solo perché la pizza è davvero buonissima, ma perché a questo si aggiunge un progetto importante che lancia un messaggio di inclusione fortissimo e che anche noi di Casa Surace vogliamo aiutare a promuovere”

La collaborazione con Coop Lombardia

A rendere possibile questa festa speciale è stata infatti collaborazione con Coop Lombardia, che da sempre sostiene e collabora con la realtà di PizzAut.

“La collaborazione con Coop Lombardia è nata fin dalle origini di PizzAut, quando a Natale del 2020 ci vennero rubati tutti i panettoni che avevamo preparato per raccogliere fondi. Coop Lombardia, saputa la notizia, ci ha chiamato e ci ha detto “compriamo noi tutti i panettoni”. Da allora non abbiamo più smesso di lavorare insieme, con loro abbiamo realizzato il nostro servizio di track food ed ora abbiamo tanti progetti in cantiere, come quello del vino che stiamo preparando insieme a Elio e le Storie Tese. Siamo contenti di poter lavorare a stretto contatto con una realtà che condivide così profondamente i nostri valori, che sono quelli dell’inclusione, della qualità e della dignità del lavoro”.

Andrea Pertegato, responsabile della comunicazione di Coop Lombardia ha così descritto la collaborazione con la realtà di PizzAut

“Il rapporto di Coop Lombardia con PizzAut è una testimonianza di vicinanza per continuare a dimostrare che abbiamo grande volontà di portare benefici alle comunità nelle quali siamo inseriti. La collaborazione con PizzAut è nata nel settembre 2020 realizzando insieme il primo Store autism friendly d'Europa. La concretezza del nostro impegno si è poi consolidata anche attraverso le campagne charity che hanno portato un sostegno concreto: a dicembre 2020 e poi anche 2021 quella legata ai panettoni PizzaAut; ad aprile 2021 la campagna charity Colombe PizzaAut; il 1 maggio 2021 siamo stati con loro durante l’inaugurazione del ristorante e abbiamo sponsorizzato i loro truck food; infine ad aprile 2022 la campagna charity Fior Fiore pro PizzaAut. Per il futuro abbiamo in programma nuove ed interessanti iniziative che si concretizzeranno a breve”.

Il futuro di PizzAut

Ad oggi è più di un anno ormai che il ristorante PizzAut di Cassina de Pecchi ha aperto, realizzando il sogno di Nico e di tutti i suoi ragazzi, ma PizzAut non si ferma qua.

“Quando abbiamo aperto non ci credeva nessuno, ora per mangiare da noi bisogna prenotare con 3 mesi d’anticipo. Stiamo preparando l’apertura del nostro secondo locale a Monza e speriamo che la nostra storia possa essere d’esempio per aprire tanti altri ristoranti in tutta Italia. Sono 600mila i ragazzi autistici nel nostro paese e sono tutti esclusi dal mondo del lavoro, e invece noi vogliamo restituire a loro e alle loro famiglie speranza e dignità, offrendogli una prospettiva di futuro concreta”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie