Attualità
no alla violenza di genere

Barzago: inaugurazione "panchina rossa" il 28 novembre

Domenica 28 novembre alle 12 con la partecipazione dell'associazione meratese "L'altra metà del cielo" e la benedizione del parroco.

Barzago: inaugurazione "panchina rossa" il 28 novembre
Attualità Meratese, 27 Novembre 2021 ore 15:25
In occasione della "Giornata Internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne" (25 novembre), quest'anno anche a Barzago ci sarà l'inaugurazione della "panchina rossa". Domenica 28 novembre 2021 alle 12, l'evento si terrà nello spazio tra Viale Rimembranze e Via Dante, davanti al centro polivalente comunale, con la partecipazione dell'associazione meratese "L'altra metà del cielo".

La panchina rossa nei comuni italiani

Una #Panchinarossa in ogni comune italiano, come segno dell’impegno nel contrasto alla violenza contro le donne. Un obiettivo comune del progetto promosso dall’Associazione dei Borghi più belli d’Italia in unione con il movimento Stati Generali delle donne.
Anche a Barzago verrà quindi installato questo segno, proprio in occasione della giornata contro la violenza. La panchina, alla quale sarà applicata una speciale targa commemorativa, è stata verniciata dall'associazione barzaghese "Da donna a donna" e riceverà la benedizione del parroco Don Giovanni Colombo.
Per l'occasione sarà presente Amalia Biffi, la presidente dell'associazione "L'altra metà del cielo". "Maltrattamento e abusi ai danni delle donne sono fenomeni diffusi ma non altrettanto conosciuti e affrontati. Le volontarie dell'associazione L'Altra Metà del Cielo - Telefono Donna di Merate svolgono attività di tutela dei diritti delle donne prevalentemente sul territorio meratese e casatese, contrastano e ripudiano i maltrattamenti e la violenza ovunque essi si manifestino. Promuovono azioni positive e partecipano alle attività istituzionali di contrasto alla violenza di genere e in famiglia. Come amministrazione, attraverso la panchina rossa, vogliamo rimarcare che ogni forma di discriminazione e di violenza verso le donne è da perseguire e condannare senza esitazione".
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie