Altro
Olginate

Una folla commossa ha detto addio a Carluccio

"Dopo l'amore per la sua famiglia la sua passione era la moto: amava la libertà"

Una folla commossa ha detto addio a Carluccio
Altro Lecco e dintorni, 29 Marzo 2022 ore 11:34

Una folla commossa ha detto addio questa mattina, martedì 29 marzo 2022, a Carlo Crippa, 67 anni segretario del Motoclub di Olginate, stroncato da un malore durante una gita in moto in Valsassina. Carluccio, come tutti affettuosamente lo chiamavano, se ne è andato improvvisamente lasciando un grande vuoto in tutta la comunità olginatese che stamattina ha partecipato numerosa alla cerimonia funebre officiata da don Matteo Gignoli.

Una folla commossa ha detto addio a Carluccio

Tanti, tantissimi oggi si sono fermati per onorare la memoria di un uomo buono e solare, generoso e disponibili e si sono stretti intorno alla moglie  Donatella e ai figli Andrea e Federico in questo momento di profondo dolore.

8 foto Sfoglia la gallery

"Oggi siamo in tanti nella nostra chiesa ad accompagnare con la preghiera Carlo affidandolo a Dio - ha detto il sacerdote dal pulpito -  Questa morte così improvvisa porta  un dolore incolmabile nelle vite di chi lo ha conosciuto ed amato. La morte per noi cristiani non mette la parola fine: la Fede e la parola di Dio donano un po' di luce al nostro cammino. Carlo era una persona capace di infondere Pace e tranquillità"

"La moto per lui era sinonimo di libertà"

"Dopo l'amore per la sua famiglia la sua passione era la moto: amava la libertà - ha proseguito don Matteo -  Si sentiva libero sulla sua due ruote. Anche la sua morte improvvisa  è  avvenuta sulla moto fra le montagne che tanto amava . La parola di Dio ci viene in aiuto: Gesù ci ricorda che che riempiamo  la nostra vita di amore vero  è come se accendessimo una lampada di luce. Carlo continuerà a risplendere nei cuori e nelle menti di coloro che sono stati amati da lui e lo hanno amato. Facciamo sempre memoria del prezioso tempo vissuto con lui".

Mario Stojanovic

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie