Casatenovo

L’Opra fatale riapre gli spettacoli di Villa Mariani

Riprende la stagione teatrale ed espositiva del Centro di ricerca e sperimentazione teatrale.

L’Opra fatale riapre gli spettacoli di Villa Mariani
Casatese, 05 Giugno 2020 ore 11:51

Riprende la stagione teatrale ed espositiva del Centro di ricerca e sperimentazione teatrale di Villa Mariani a Casatenovo con la presentazione dello spettacolo: “L’opra fatale: Giuseppe Verdi e le sue eroine”. Contemporaneamente, riprende la sua attività anche lo spazio espositivo con la mostra: “Donna di fuoco” curata dall’artista Gabriella Trabattoni.

LEGGI ANCHE Coronavirus: i casi nel Casatese e nel Meratese da inizio emergenza COMUNE PER COMUNE

La ripartenza della compagnia è affidata allo spettacolo: “L’Opra fatale”

L’inaugurazione di questa ripartenza è affidata ad uno spettacolo di prosa e di lirica che ha come protagonista Giuseppe Verdi raccontato nella faticosa e miracolosa genesi di alcune delle sue più appassionate eroine. Lo stesso Verdi, prima di essere compositore, era un uomo di teatro capace di creare eroine la cui forza è intramontabile, alle quali affida il rigore etico e morale ma anche la capacità consapevole di mettere a nudo le fragilità umane e del potere. L’attore Enea Montini ritornerà a vestire i panni di Verdi, un ruolo che Montini ha saputo negli anni portare al successo scolpendolo e interpretandolo con una straordinaria sensibilità. Le eroine verdiane saranno affidate alla stessa direttrice artistica Irene Carossia e sulla scena saranno accompagnate dalla musica della pianista Annalisa Ferrario. I costumi da scena saranno creati dalla costumista Anna Maria Mazzoni e andranno a collocare “L’Opra fatale”  nella corretta dimensione storica del grande teatro lirico italiano.

Quando e come si svolgerà lo spettacolo

Lo spettacolo teatrale e lirico si terrà venerdì 19 giugno 2020 e sabato 20 giugno alle ore 21 e domenica 21 giugno 2020 alle ore 18. Visto il periodo di emergenza appena affrontato, ci saranno una serie di regole che gli spettatori dovranno rispettare serenamente e con senso di responsabilità, condividendo la gioia per il ritorno del teatro:

– E’ consigliata la prenotazione, data la drastica riduzione dei posti necessaria per garantire il distanziamento in sala
– E’ possibile e consigliabile pagare l’ingresso utilizzando il POS
– Il teatro e lo spazio espositivo aprono il venerdì e il sabato alle ore 20.15 e la domenica alle 17.15 per consentire un ingresso scaglionato
– L’accesso alle sale espositive è permesso ad un massimo di tre persone alla volta
– E’ necessario indossare la mascherina ed i guanti per accedere in teatro
– All’ingresso verrà misurata la temperatura
– E’ obbligatorio occupare soltanto i posti disponibili e contrassegnati
– A spettacolo iniziato non è più consentito l’accesso in teatro
– Alla fine dello spettacolo l’uscita del pubblico avviene utilizzando due uscite.

Commento della direttrice artistica

La direttrice artistica Irene Carossia ha espresso la sua felicità per la ripresa dell’attività teatrale: “Riapriamo con regole nuove per la sicurezza del pubblico, degli artisti, dei tecnici e del personale in sala. Tuttavia riapriamo perché il teatro è fondamentale nutrimento dell’anima e luogo straordinario di vita, di gioia, di bellezza. Non è concepibile una società deprivata dell’arte e della cultura, noi artisti dobbiamo ritrovare il nostro ruolo di sprone al cambiamento. In un momento difficile in cui è necessario ricomporre il mosaico umano a noi il compito di cercare i tasselli ed illuminarli con la forza dell’arte.”

Come prenotarsi

Ci si potrà prenotare:

L’ingresso sarà gratuito per tutti i bambini sino ai 12 anni, mentre tutti gli altri dovranno pagare il biglietto dal costo di 10 euro.

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia